Gozo, guida delle sue Baie

di Giulia T Commenta

gozo malta

Gozo è un’isola dell’arcipelago delle isole Calipsee, di cui fa parte anche l’isola maggiore di Malta. Il suo nome deriva dalla forma particolare, rotondeggiante: da quì deriva il nome greco Gaulos, che significa groviglio rotondo, e il romanico Gaulum, coppa. L’isola è piena di baie meravigliose: oggi le scopriremo insieme. Iniziamo il nostro viaggio a Gozo dalla Baia di Ramla (baia sabbiosa), la più bella dell’isola, la cui particolarità è la colorazione rosa della sabbia: sempre sulla baia sul crinale della vicina cresta rocciosa, ecco la famosa grotta di Calipso, citata da Omero nell’Odissea. A Rambla si trova anche un’antica villa romana, e una statua bianca della Madonna col Bambino. Sulla baia non vi sono servizi o alberghi, ma qualche bar nel quale rilassarsi dopo una giornata di mare!

La seconda baia degna di nota è senza dubbio San Blas Bay, la cui strada per raggiungerla è molto dissestata: proprio pwr questo si tratta di una zona fuori dai circuiti turistici, poco frequentata e molto suggestiva. La Baia di Daħlet Qorrot è famosa per le rocce che la circondano, è più conosciuta e frequentata dai turisti. Dwejra Bay è stata creata milioni di anni fa in seguito al crollo di due grotte di calcare: è una meravigliosa perla naturale, famosa per la così detta Finestra Azzurra, una vera e propria finestra dalla quale è possibile ammirare le acque blu al di là della scogliera.

Tra le altre baie minori di Gozo ricordiamo Hondoq ir-Rummien famosa per gli stagni di acqua salata, Marsalforn, la città costiera principale dell’isola e Xewkija, una baia piccola e pittoresca situata all’interno di un’insenatura e di una valle dai fianchi scoscesi. Infine un’attrazione da non perdere: i templi megalitici di Gġantija situati a Xagħra. Si tratta di installazioni risalenti all’età del bronzo, due dei quali sono stati dichiarati patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>