Grecia, scoprire la cucina tipica

di Giulia T Commenta

La Grecia è una delle mete estive più gettonate, non solo per lo splendido mare ed il caldo ma anche per l’ottima cucina che si puà gustare. Inoltre, lemento da non sottovalutare, si tratta di un paese piuttosto economico che permette a tutti di vivere una vacanza all inclusive con una piccola spesa. Oggi ci occuperemo della cucina greca, che riserva molte soprese! La gastronomia greca è di antichissima tradizione ed è una tipica cucina mediterranea che si avvale quasi esclusivamente di prodotti mediterranei, come verdure, pomodori, melanzane, agnello e altro ancora.

In Grecia non c’è l’abitudine del primo piatto: al suo posto vengono serviti i mesèdes, che non sono altro che antipasti misti, come olive nere, involtini in foglie di vite, e altro ancora. Fra i piatti principali senza dubbio occorre assaggiare la moussakà, un pasticcio di carne e melanzane conditi con ragù di carne, ricoperti di besciamella e cotti al forno, seguono poi il souvlaki, spiedini di carne e verdura e i dolmades, delle foglie di vite ripiene di riso, cipolle e pomodoro con erbe aromatiche. La tyropitakia è formaggio fuso al forno dentro dei triangoli di pasta sfoglia, perfetta se accompagnaata ad un’insalata choriatiki, a base di pomodoro crudo, olive, peperoni, cipolle e feta, il tipico formaggio greco.

Tra gli altri elementi di spicco della cucina ellenica vi sono lo yogurt ed i cetrioli, che si uniscono tra loro formando la salsa tzatziki, da gustare spalmato abbaondantemente sul pane tipico, la Pita. Passiamo ai dolci: per Pasqua ad esempio è possibile gustare una tsoureki, ciambella decorata con un uovo dipinto di rosso. Oppure assaggiate gli halvas, biscottini con semi di sesamo, il rizogalo, riso e latte e insaporiti con cannelle o la baklava la tipica torta di pasta sfoglia con delle noci ed il miele. Buonissima!

Foto credit: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>