Pasqua 2012 e ponti di primavera: gli albergatori sono ottimisti

di Francesca Spanò Commenta

La primavera appena arrivata e l’avvicinarsi della Pasqua 2012, invogliano i potenziali turisti con qualche risparmio messo da parte a spostarsi dalla propria città. Si, è vero, la crisi economica è sempre più forte, ma la voglia di trovare relax e distrazione per qualche giorno è molto forte, soprattutto se fuori il sole fa capolino e invoglia ad uscire fuori dalle ancora fredde quattro pareti domestiche. Le capitali europee e le città d’arte, in questo senso, restano in testa e si confermano come le più amate da parte di turisti italiani e stranieri. In primo piano come sempre c’è Roma grazie non solo ai monumenti e alla sua storia, ma anche ad un clima mite che sa quasi già d’estate.

In più è il cuore della cristianità e durante una festa religiosa come il periodo pasquale è perfetta per non dimenticarsi di curare anche il proprio spirito, oltre che di trovare relax. Nella Città Eterna, poi, non manca un calendario fitto di appuntamenti di ogni genere per il periodo e una serie di attrazioni adatte ad ogni età ed esigenza.

Le prenotazioni per Pasqua stanno già arrivando e appare già soddisfatto il presidente di Federalberghi Lazio, Giuseppe Roscioli il quale conferma: “é ancora presto per parlare di numeri, la tendenza è sempre più quella delle prenotazioni last minute, nella speranza di ottenere un prezzo più basso navigando fra le offerte della rete. Se non supereremo le cifre dello scorso anno, siamo certi che resteremo sullo stesso livello del 2011. Abbiamo allineato le tariffe alberghiere al mercato”. Una tendenza che si fa strada è quella di prenotare su internet gli alberghi cercando di risparmiare e poi spendere quello che è rimasto in tasca per lo shopping in città. Turisti in crescita in arrivo non solo da Cina e Turchia, ma anche da Brasile e Argentina. Nella top ten in questo senso comunque troviamo: Usa, Regno Unito, Germania, Spagna, Francia, Giappone, Russia, Canada, Olanda, Brasile e Cina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>