Vacanze low cost: l’unica soluzione in tempi di crisi

di Francesca Spanò Commenta

Cosa fanno gli italiani amanti di viaggi e di vacanze fuori città, in tempi di crisi economica? Rinunciano all’unico “lusso” che si concedono durante l’anno? Assolutamente no, almeno la gran parte di essi. L’unica soluzione quando il portafoglio è vuoto e si fa fatica a mettere da parte qualche risparmio è quella di evitare le prenotazioni troppo care e regalarsi un soggiorno low cost, altrettanto meraviglioso ma senza troppi sprechi. Il sondaggio di Vivastreet.it è recente ed ha mostrato dati più che chiari. La regola è: spendere poco ma cercare un ambiente familiare e amichevole. Il 75 per cento degli abitanti del Belpaese farà così anche stavolta sperando in meglio per gli anni futuri. Si parte ma a basso costo insomma e si è tutti più felici.

Come ha confermato  Ilaria Morelli, Responsabile Marketing Italia di Vivastreet.it: Il fenomeno non riguarda più solo i giovanissimi ma coinvolge tutte le fasce d’età, compresi gli over 70. Come ogni anno, in questo periodo, le categorie del nostro sito dedicate al tema vacanze, come ad esempio Case vacanze e B&B registrano un incremento sensibile delle visite – più del doppio – e degli annunci inseriti”.

Con le offerte online, in particolare, prenotando con largo anticipo, si può risparmiare e non per forza rinunciare al proprio viaggio di riferimento. Le soluzioni vanno dalla casa in affitto al couchsurfing, letteralmente “spostarsi di divano in divano”. Chi non è particolarmente pigro e può rinunciare a qualche comfort e a farsi fare il letto, opta per l’affitto a breve termine ed evita i ben più cari alberghi. L’estate 2012 non si tocca, insomma, ma è chiaro che il modo di fare vacanza si sta modificando. Se qualcuno sceglie di cercare persino lavoro stagionale nei luoghi dove soggiorna, altri scoprono lo scambio di casa e ci si ingegna per non rinunciare ai viaggi, mai.

 

 

 


 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>