Maldive, Trofeo Four Seasons Maldives Surfing Champions 2012

di Francesca Spanò Commenta

 

L’appuntamento è dal prossimo 27 agosto fino al 2 settembre 2012 e la location d’eccezione sono le Maldive. Fervono i preparativi per la nuova edizione del Trofeo Four Seasons Maldives Surfing Champions, una kermesse che richiama moltissimi visitatori in questo incredibile tratto di mondo. Il Four Seasons Resort Kuda Huraa, in collaborazione con Tropicsurf, pioniere delle migliori competizioni di surf da 20 anni, ospita la manifestazione ben sapendo che si tratta della più esclusiva dell’area maldiviana.

Si tratta di una competizione quasi al cardiopalmo che vede riuniti sei ex campioni mondiali pronti a cavalcare le onde più belle. Al momento il primo posto tocca all’australiano Mark ‘Occy’ Occhilupo, ma il prossimo riceverà un  premio di 25.000$. Tra i surfisti che si batteranno, non manca il  tre volte campione del mondo Tom Curren e l’innovativo freesurfer Martin Potter, per tutti ‘Pottz’. Per i campioni, quindi, sarà il momento di  sfidarsi in tre diverse discipline, dalla più storica Single Fin, alla più moderna Thruster Surfboards, una tecnica per ogni tavola da surf utilizzata.

Insomma, un contest che vede fronteggiarsi le grandi icone del surf, in una location insuperabile. Quest’anno i campioni e i loro staff saranno ospitati a bordo del Four Seasons Explorer, il resort più piccolo del gruppo Four Seasons, un catamarano di 39 metri e con tre ponti. Sarà più facile, quindi, cercare le onde perfette  precedentemente avvistate dall’idrovolante. Di sera invece, i campioni saranno ospiti del Four Seasons Resort Kuda Huraa, tra falò, cocktail e balli in spiaggia. Per poter assistere all’evento, il Four Seasons ha creato lo speciale pacchetto Kuda Huraa’s Champions Trophy package. Nell’offerta sono compresi pure i pass per assistere allo svolgimento della gara in prima fila dai ponti del Four Seasons Explorer. Arrivati a terra, gli ospiti si rilasseranno con i campioni del surf in una cornice mozzafiato, nominata “The Best of the Best” ai Travel Awards 2011 dalla rivista Condé Nast Traveller (UK). Per maggiori informazioni, è possibile collegarsi al sito:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>