Avventura in South Australia con l’XPD Adventure Race 2013

di Redazione Commenta

Spread the love

C’è ancora un anno di tempo e poi sarà tutto pronto in Australia per l’edizione 2013 della XPD Adventure Race 2013. Per l’occasione arriveranno partecipanti provenienti da ogni parte del mondo e la gara a livello internazionale si preannuncia già particolarmente avventurosa. A fornire qualche dettaglio in più sulla manifestazione, è stata la General Manager di Events South Australia, Hitaf Rasheed, la quale ha detto che il South Australia, con il sostegno di SATC e l’appoggio di Events South Australia, ha già messo in moto la complessa macchina organizzativa.

Come ha confermato: “Questa spedizione si svolgerà nei Flinders Ranges dal 2 al 14 settembre 2013 e coinvolgerà 50 squadre, composte da 4 partecipanti, per un massimo di 10 giorni. E’ la prima volta che XPD Adventure Race si tiene in South Australia e non vediamo l’ora di accogliere tutti i partecipanti, gli organizzatori e gli spettatori nel nostro Stato.” Che cos’è la XPD Adventure Race? Fa parte dell’Adventure Racing World Series (ARWS), un circuito internazionale di 10 gare estreme di alto profilo.

La stessa ha continuato dicendo che le squadre dovranno superare prove di abilità legate al trekking, ma anche alla mountain bike, kayak e roping, cioè la disciplina utilizzata per catturare il bestiame con il lazo. Il percorso comprende  per 700 km i suggestivi scenari dei Flinders Ranges. La gara sarà trasmessa in Australia e in tutto il mondo, con quattro episodi di 30 minuti della serie internazionale Wild Racers. Chi può partecipare alla XPD Adventure Race? Praticamente tutti, sia i dilettanti che i professionisti ma, in ogni caso, coloro che vi prenderanno parte, saranno informati sui dettagli della gara, soltanto 24 ore prima dovendo poi fermarsi in punti stabiliti. Qui, durante il tragitto, apprenderanno tutte le regole da conoscere. Un successo annunciato che attirerà ovviamente, anche moltissimo turismo in South Australia. Del resto si tratta di una terra meravigliosa, ancora non del tutto scoperta che merita una visita, da parte di chi può permettersi uno spostamento di questo genere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>