Viaggi e voli scontati: le novità del 2013

di Redazione Commenta

Spread the love

 

I viaggi in tempi di crisi cambiano ma, ovviamente, non scompaiono del tutto. La soluzione, quindi, è quella di trovare dei voli low cost che facciano rientrare nel budget di un minimo e, in più, garantiscano uno spostamento più o meno lungo verso la meta prescelta. Per l’arrivo del 2013 le novità sono davvero tante, scopriamone qualcuna insieme.

Il prossimo due aprile, ad esempio, partirà il nuovo volo Transavia da Bologna a Eindhoven. La tratta sarà effettuata tre volte a settimana: il martedì, il giovedì e la domenica. L’aereo utilizzato sarà un Boeing 737 Next Generation. Occhi puntati poi sulla compagnia polacca Lot, che utilizzerà il suo A 380 e B787 per andare da Varsavia a Chicago. Sarà introdotto anche un collegamento dal suo hub verso Toronto a partire dal primo febbraio e su New York dal 3 febbraio. Dal 3 marzo, poi, scatterà anche un collegamento su Pechino. Da Roma e Milano si arriva a Varsavia e le coincidenze per raggiungere le altre destinazioni sono discrete.

Se volete poi raggiungere una meta particolare come l’Islanda, potete affidarvi a Wow Air. Si tratta della seconda compagnia low cost del luogo che ha già messo in vendita i biglietti per la tratta stagionale Milano Malpensa-Reykjavik. Verrà operata una volta a settimana dal 15 giugno al 31 agosto. Quest’ultima partenza sarà di sola andata, ma potrete dare un occhio ad Icelandair, Sas o alle low cost Germanwings, Air Berlin o EasyJet. In Spagna, invece, è nata una nuova compagnia aerea che è la Hispania Airways. Collegherà le principali città europee con Granada. Il primo volo sarà effettuato il prossimo 6 dicembre e non si può considerare un vettore low cost. Vanta già una flotta di quattro Airbus 320, che diventeranno otto nel 2013. AirOne, infine, punta sulla Sicilia e, in particolare, su Catania con i suoi voli con un costo a partire da 26 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>