Natale e il Gardaland Magic Winter

di Francesca Spanò Commenta

 

Si chiama Gardaland Magic Winter e la stagione invernale è stata da pochissimo inaugurata in un luogo dove si dimentica tutto e ci si diverte davvero sempre, soprattutto adesso.  Per l’occasione si è assistito ad una scena piuttosto curiosa. Se il periodo festivo è entrato nel vivo anche nel parco dei divertimenti più famoso di Italia, un gruppo nutrito di Babbo Natale si e’ presentato all’ingresso, non avendo paura della neve abbondante e del freddo. Certamente, l’evento è stato a tutto beneficio dei presenti, in maggioranza famiglie con bambini. Chi erano gli impavidi personaggi travestiti da Santa Claus? Persone comuni, turisti e cittadini che sapevano bene quale era la condizione per entrare a Gardaland con biglietto anti-crisi a 10 euro: travestirsi a tema.

 

Il costume di Babbo Natale riportava, volenti o nolenti ad una tradizione che ogni anno si rinnova e anche se conquista i bambini, non si può dire che non riempia di gioia e suggestioni anche l’animo dei più grandi. Certo il Natale a qualcuno piace e ad altri no, ma non si può negare che sia la festa più importante dell’anno.

L’incontro è stato davanti al Castello di Mago Merlino, alla presenza di ragazzi e adulti che tra l’altro hanno scelto di ppendere sugli “Alberi dei Desideri”, le loro speranze, i loro sogni e tutto quello che desiderano porti Babbo Natale. Ad attenderli, proprio lui, quello vero: Babbo Natale non si è fatto desiderare ed ha regalato a tutti cartoncini natalizi e gioiosi auguri. Ognuno ha un pensiero diverso: per chi non è più ragazzino, poi, c’è l’imbarazzo della scelta. Chi vorrebbe una casa, chi vorrebbe organizzare un viaggio da sogno, chi desidererebbe incontrare il vero amore, chi addirittura direbbe addio alle guerre. Ognuno gli chiede di cambiare qualcosa in meglio e la speranza che ciò avvenga non è mai perduta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>