Viaggi in Turchia più semplici con i nuovi voli

di Francesca Spanò Commenta

 

Voglia di volare in Turchia? Non siete i soli, visto che sempre più turisti, in particolare italiani, eleggono questa come meta per le proprie vacanze. Una tendenza che le compagnie aeree hanno scoperto sul nascere e, come si suol dire, sono corse ai ripari. Ecco perché si comincia ovviamente dalle tratte del vettore Turkish, per poi passare a Pegasus che è un’altra low cost turca, pronta a rendere realizzabile facilmente il sogno di conoscere tale terra del resto non troppo lontana dalla nostra.

Quest’ultimo gruppo dei cieli, in pratica, ha deciso di incrementare l’operativo sul Belpaese e di rendere il volo Istanbul Bologna, che al momento viene effettuato tre volte a settimana, in giornaliero. Ogni giorno, già adesso, Pegasus giunge sulla metropoli turca da Bergamo Orio al Serio. Lo stesso avviene da Roma Fiumicino. Per il vettore la scelta di volare verso tali mete è possibile con un Boeing 737-800 di nuova generazione. Le tariffe sono a partire da 49,99 euro. 

Se invece è a bordo che volete provare una esperienza particolare del palato, dimenticando per un attimo la Turchia, puntate il vostro sguardo più lontano ed in un’altra direzione. La compagnia tra le più famose al mondo Qatar Airways, infatti, ha deciso di servire champagne anche in classe economy. La differenza con coloro che siedono in business è che potranno optare per due marche diverse della preziosa bevanda, mentre i primi sorseggeranno  lo champagne Jacquart Brut Mosaique. Ancora, chi viaggerà in first, potrà optare per una delle quattro marche proposte. Il viaggio sarà lungo e dall’Italia, giungerà a Doha da Milano, Roma o Venezia o, ancora, sta per essere inaugurata pure la tratta su Maputo, la capitale del Mozambico. Insomma, il nuovo anno potrebbe essere speciale per volare all’estero ed iniziare una esperienza unica già a bordo dell’aereo, perché il viaggio comincia appena fuori da casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>