Assisi, turismo religioso in crescita dopo l’elezione di Papa Francesco

di Francesca Spanò Commenta

Papa Francesco ha regalato nuove speranze ad un mondo piuttosto scoraggiato, non ultimo proprio agli italiani che sono preoccupati per il loro futuro da anni ormai. Certo, non a tutti piace, ma le sue parole e la sua dolcezza hanno in ogni caso lasciato il segno e, come era prevedibile, il turismo religioso sta vivendo una felice primavera, è proprio il caso di dirlo. Lo conferma anche Trivago, il motore di ricerca dei prezzi degli hotel ribadendo che sono settimane di incredibile afflusso a Roma, ma non solo. Se si calcola che nella città eterna si è andati molto vicino al tutto esaurito in tema di alberghi non è diverso da città come Assisi, dove i fedeli cercano di riscoprire la storia di quel santo, patrono d’Italia, dal quale il Pontefice ha preso il nome.

La stagione che prima era piuttosto in crisi ora invece sembra vivere una totale inversione di tendenza, soprattutto nel settore appunto spirituale. L’aumento delle ricerche in internet, nelle ultime settimane ha avuto una impennata fermandosi attualmente al 34 per cento. Per non parlare poi delle prenotazioni. I dati elaborati dall’Osservatorio di Trivago non lasciano spazio a dubbi, anche se ovviamente c’era da aspettarselo.

Il trend è tutto legato alle mete più rinomate della fede e grande interesse c’è poi per  San Giovanni Rotondo in Italia o Lourdes e Santiago di Compostela all’estero. Insomma, la tendenza è quella forse della ricerca di se stessi attraverso la religione. C’è grande bisogno di conforto in un momento di incertezza generale e l’elezione del papa non ha fatto che mettere in luce quello che già stava avvenendo da tempo. Il trend quindi è positivo e sta arrivando mediamente ad un aumento delle ricerche turistiche stimato attorno al 70% in più rispetto a Marzo 2012. Assisi però è grande protagonista ora e per la bella stagione sarà ancora più del solito un continuo pellegrinaggio di fedeli vecchi e nuovi in cerca di qualche risposta esistenziale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>