Fly and Drive in Svezia: esplora Goteborg

di Francesca Spanò Commenta

 

Fly and Drive in Svezia? Ottima idea ovviamente, che noi contiamo di prendere al volo nelle prossime settimane e, quindi, non possiamo non consigliarvela. In questo periodo, ad esempio, potreste godervi la costa a nord di Goteborg tra safari per scoprire i segreti della pesca, passeggiate all’aria aperta ed escursioni. Chi adora i frutti di mare, troverà il proprio paradiso.

Goteborg che offre oggi ristoranti di prima classe famosi in ogni dove, non fa mancare al visitatore una scena culturale animata e una vita notturna vivace, accontentando tutti i gusti e le esigenze. Scogli e isolotti rendono incontaminata questo tratto svedese e un itinerario a tema per chi vuole noleggiare l’auto e spostarsi, potrebbe essere quello che raggiunge la  costa del Bohuslän, con una tappa nell’entroterra della regione di Västergötland. Si comincia dunque con l’isola di Marstrand a 50 minuti da Göteborg, una piccola isola “auto free” raggiungibile in traghetto, 5 minuti dal porto di Koön. Casette in legno e una suggestiva fortezza su una altura dalla quale si gode di un panorama pazzesco. Si può proseguire per l’isola di Klädesholmen, nota come “l’isola delle aringhe”, dove visitare anche un grazioso museo a tema. Verso nordovest, l’appuntamento successivo è verso la cittadina di Lysekil, situata sulla punta estrema di una penisola e la sera si può prendere il traghetto per il  pittoresco Fiskebäckskil.

 

Ancora, molto apprezzato è  Smögen, uno dei villaggi costieri più famosi, molto vivace durante i mesi estivi. Molto bello il suo molo in legno lungo 600 m. su cui passeggiare e magari fermarsi quando si ha voglia in qualche tipico ristorantino. A  Fjällbacka  l’attrice svedese Ingrid Bergman trascorreva le sue estati, ora famoso come posto in cui sono ambientati i gialli best seller di Camilla Läckberg. Nel vostro giro, se fate in tempo, comprendete pur e Grebbestad, poco sopra Fjällbacka, famoso per la produzione del 90% delle ostriche di tutta la Svezia.  

Photo Credit: Ente del turismo svedese Jonas Ingman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>