Visto per India dove richiederlo e tutta la documentazione necessaria

di Marco Valeri Commenta

L’India continua ad essere una metà molto abita dal turismo internazionale. Per recarsi in questo Stato dell’Asia Meridionale c’è bisogno del Visto per l’India, documento che si ottiene consegnando e facendo richiesta nel seguente modo.

Per ottenere il Visto per l’India sono richiesti i seguenti documenti:

  • passaporto (che non solo dev’essere valido ma deve anche avere una validità di almeno sei mesi altrimenti non è possibile ottenere il Visto per l’India);
  • compilazione del questionario predisposto dalla stessa Ambasciata indiana;
  • nome, indirizzo e numero di telefono dal luogo in cui si risiederà durante il soggiorni nello Stato dell’Asia Meridionale (nel caso di una vacanza in crociera va specificato l’intero itinerario, meta per meta);
  • due foto formato tessera.

La richiesta per il Visto per l’India dev’essere fatta in luoghi distinti a seconda dell’area geografica in cui si vive. Infatti, per i residenti del Nord Italia il visto va richiesto presso il Consolato di Milano. Dovranno, dunque, recarsi al Consolato di Milano i residenti del Nord Italia compresa anche la regione Emilia Romagna.

Per i residenti del Centro e del Sud Italia (per quest’ultimi s’intende anche la parte delle Marche e della regione Toscana), il Visto per l’India va richiesto presso il Consolato di Roma.

Le modalità per richiedere il Visto per l’India non sono molto complesse, sicuramente bisogna munirsi di pazienza. Con un piccolo importo si può ottenere il visto agenzie specializzate nel settore. Queste agenzie sono solite a chiedere una commissione che si aggira intorno ai 15,00 euro, somma che va aggiunta alle altre spese a cui si va incontro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>