Il nuovo Luxe Rose Garden, lusso a prezzi accessibili, nel centro di Roma

di Valentina Commenta

Il Rose Garden Hotel è ben noto a chi frequenta la Città Eterna per lavoro o per una piccola vacanza urbana. Un angolo di paradiso all’interno di Roma Centro, a un passo da Via Veneto, dove vivere il privilegio della vicinanza con le vie dello shopping e i principali uffici direzionali del paese al meglio. Il nuovo Rose Garden, da oggi ha un twist in più, si brandizza LUXE e si candida a diventare una scelta sempre più valida in un mercato estremamente dinamico: quello che coniuga centralità, lusso a prezzi accessibili, comodità e benessere.

Ciò che fa di un albergo un posto dove tornare e da suggerire è la cortesia del personale unita ad un’esperienza di servizio e pernotto oltre le aspettative: e nessuno come il Luxe Rose Garden Hotel è in grado di assicurare tutto questo. Anni di esperienza nel settore ed una cura dei particolari da sempre ricercata dai proprietari dell’hotel ancor prima di questa affiliazione hanno fatto della struttura una delle più amate ed apprezzate del centro città. Lo testimoniano le recensioni sui portali di reviews, che raccontano una storia d’amore tra il Rose Garden e i suoi avventori.

Per conquistare la stima dei clienti e raggiungere una corretta fidelizzazione il segreto è la gestione al meglio ogni singolo aspetto dell’accoglienza del cliente: è questo che fa la differenza tra una persona soddisfatta del servizio e quella che sarà tentato da una proposta alternativa a tornare. L’ospite deve sentirsi coccolato dal personale ed ascoltato con sincero interessamento in ogni suo bisogno. E se stanze da sogno di grandezza variabile a seconda delle esigenze, la piccola ed esclusiva SPA, la palestra Technogym rappresentano già da soli un buon punto di partenza, la cortesia, l’attenzione e l’attenzione all’aspetto relazionale saranno rafforzate e rilanciate da questa partnership tra l’Hotel e il gruppo americano.

Il Gruppo LUXE affilia il Rose Garden, investendo molto nella formazione del personale e aprendo nuove ed interessanti opportunità nel mercato statunitense. A Mr.Harkham, CEO del Gruppo non sono sfuggite le potenzialità di un albergo già affermato che non ha mancato  e mai tradito le aspettative della clientela abituale, alla ricerca di un ottimo punto fermo dal quale partire ad esplorare la Città Eterna, o nel bisogno di un comodo “quartier generale” per i propri viaggi d’affari approfittando della strategica vicinanza con l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America.

Una delle caratteristiche più interessanti del nuovo Luxe Rose Garden Hotel sarà nella sua capacità di rilanciare servizi già soddisfacenti, merito della passione e della professionalità del General Manager Alessandro Lucio Massari: camere costantemente rinnovate, un ristorante competitivo, un’eccellente colazione, sale meeting, la palestra – piccola chicca dotata di attrezzatura all’avanguardia – e la possibilità di rilassarsi immergendosi nell’atmosfera del giardino per un cocktail (nella bella stagione) o di rilassarsi nella piscina interna.

Il nuovo Rose Garden insomma si presenta, grazie all’affiliazione con LUXE, in una veste rinnovata sfruttando al massimo l’eredità che la proprietà ha guadagnato nel corso del tempo, integrando l’esperienza del mercato italiano guadagnata sul campo integrandola con quella proveniente da una catena internazionale con grandi ambizioni. Ci aspettiamo pacchetti dedicati a diverse categorie contenenti diversi livelli di servizio, pensati per dare ad ogni persona ciò che desidera dalla sua permanenza nell’albergo: il punto focale e comune di tutti? La cura dell’ospite, è il “piccolo lusso accessibile”, basata in parti uguali sull’offerta che la struttura stessa mette a disposizione e sulla cura di ogni dettaglio che il personale è in grado di fornire a chiunque metta piede nella struttura.

Non importa che si tratti si parli di un’opportunità di uso spa illimitato o una permanenza di due settimane legata ad una vacanza: il Luxe Rose Garden da oggi è in grado di offrire nuovi ed interessanti motivi per conquistarsi uno spazio ancora più grande nel panorama dell’hotellerie medio-alta all’interno delle mura capitoline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>