I borghi d’Italia: luoghi dalla bellezza incontaminata

di Daniele Pace Commenta

Spread the love

Uno squarcio di paradiso, uno spazio immortalato come in una cartolina in bianco e nero, paesaggi senza tempo che tolgono il fiato: sono le caratteristiche dei borghi, luoghi antichi e silenziosi, dalla rara bellezza: il perfetto mash-up tra un passato senza tempo e un tempo fortemente presente, dove questi luoghi sanno di buono, di vero, di autentico. Stradine lastricate di sampietrini, fiori ai balconi, case, scale e scalini dismessi in perfetto stile retrò; profumi di mare, o d’erba, di cose buone e di tempi belli; botteghe di artigiani, rumori e suoni, si mescolano al silenzio come a creare una perfetta sinfonia. E’ la bellezza dei borghi d’Italia, luoghi dalla bellezza incontaminata.

Ecco i più belli e suggestivi:

I borghi d’Italia più belli

Furore: diamante della meravigliosa costiera amalfitana, un piccolo borgo dalle acque azzurre e cristalline, un fiordo, che cade a picco sul mare, creando un’insenatura che è una fetta di Paradiso; poche case sparse, un mulino, uno spazio incontaminato, raggiungibile con la barchetta via mare, o attraverso le scale. E’ a pochi km da Positano, ed è uno dei luoghi più suggestivi e romantici di tutta Italia.

 

Conca dei Marini: Situata a pochi km da Amalfi, una delle perle della costiera, Conca dei Marini si caratterizza come una piccola baia, dove l’acqua verde smeraldo e le case piccole e bianche arroccate sulle rocce, creano un’atmosfera romantica e dolce. Uno spazio delicato, ideale per un week end di coppia, per assaporare i sapori e i profumi del luogo, e visitare uno spazio meraviglioso, senza tempo.

Santo Stefano di Sessanio: Situato nel Gran Sasso, questo meraviglioso borgo, è stato ristrutturato: le case, sono diventate delle strutture adatte ad accogliere ospiti che desiderano la tranquillità e la pace; il borgo è molto piccolo ed ha uno stile fortemente medievale, antico e retrò, tipico di un piccolo paesino di montagna. I piatti caldi tipici di quella zona, sono buonissimi, cosi come sono straordinari i paesaggi.

 

Orta San Giulio: Questo borgo si colloca nei pressi di Novara, ai piedi del monte Orta; è un borgo molto piccolo, con le case in stile antico; la cucina è deliziosa e molto raffinata, infatti è proprio li che si trova uno dei ristoranti Masterchef di Cannavacciuolo.

 

Montefioralle: è un borgo toscano, immerso in mezzo a diversi altri borghi; a pochi km da Firenze, è ricco di una fitta vegetazione di fichi; il castello che si erge imponente al centro della cittadina, è circondato da case similari, arroccate che si collocano a cerchio attorno alla struttura medievale. Il periodo più bello per visitare questo borgo è l’estate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>