Viaggiare in autunno: le mete italiane consigliate

di Daniele Pace Commenta

Spread the love
Dove andare in autunno: tra borghi e città

L’autunno è una stagione nostalgica, ma allo stesso tempo caratteristica per la sua bellezza : la natura offre un meraviglioso spettacolo, con le foglie che creano tavolozza di colori, dal rosso, al verde scuro, al marrone, al violaceo, all’oro brillante; l’odore dell’aria diventa più frizzante, la terra odora di bagnato, le prime piogge leggere fanno esalare l’odore del legno e dei frutti autunnali che iniziano a riempire i rami degli alberi e del terreno. E’ una stagione inebriante dal punto di vista sensoriale, e per questo, l’ideale per viaggiare. Le mete italiane consigliate per l’autunno, sono quelle ad alta quota, o le città d’arte, perfette da visitare nel periodo autunnale.

 

Tra le località ideali da visitare nel periodo autunnale, vi sono i borghi: Spello, in Umbria, è tra i più caratteristici. Arroccata su un’altura, la città assomiglia ad un presepe, per le sue stradine antiche, completamente lastricate in pietra, i caseggiati addossati, i piccoli balconi e le infiorate che colorano tutta la parte storica di questo caratteristico borgo. E’ una località che richiama i sapori antichi, le tradizioni ed i sapori di un tempo, dove rilassarsi, immersi nella bellezza e nella natura. Nella cittadina, si possono visitare le mura, la cappella di Santa Maria Maggiore, la pinacoteca di Spello.

Diversi sono i luoghi che si possono raggiungere da questo meraviglioso borgo, tra cui Todi, Assisi, Perugia.

Per chi ama la natura, le fonti del Clitunno, sono la meta ideale: un parco con un lago nel quale si specchiano alberi secolari di pioppi e larici. Uno spettacolo naturale, che in autunno assume una colorazione meravigliosa, trasformandosi un un’oasi di benessere unica.

 

Spostandosi nella zona laziale, si incontrano altre zone naturali, estremamente caratteristiche: il giardino delle Ninfe, è uno di questi. Situato al confine tra Sermoneta e Norma, questo giardino incantato, è antichissimo ed è stato il luogo di ispirazione di diversi poeti, letterati e scrittori. Uno scenario incantevole, in cui i trionfi della natura esplodono in meraviglie di colori. Ninfa che era la città in cui sorse quest’antica oasi, fu governata da diverse famiglie nobili e dopo guerre e successioni, fu rasa al suolo. Quando fu ricostruita, nei primi anni del ‘900, venne recuperato il meraviglioso giardino incantato, con un tempio, che è dedicato alla dea Ninfa.

 

Verona, è una delle città che in autunno, assume un’aura particolare. Al tramonto, le case imponenti, i palazzi antichi e le strade lastricate, di colorano di una luce particolare, che rende tutto più magico. Verona, è una città raffinata, una delle più incantevoli della penisola. Da visitare: Palazzo Maffei, Casale dei Giudici e le case dei Mazzanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>