Caraibi – Isola di Nevis tra relax, natura, golf e sport

di Redazione Commenta

Caraibi – Isola di Nevis tra relax, natura, golf e sport – Nevis, nei Caraibi, è l’ isola della dolce vita: gli hotel nascondono lussuose case coloniali, i campi da golf sono immersi in giardini tropicali, sulle spiagge si cammina in compagnia delle tartarughe marine. Nevis, piccolissima isola dalla forma buffa di un sombrero, è il luogo ideale per una vacanza relax: qui infatti artisti, viaggiatori e divi vengono a ritagliarsi una vacanza rilassante, liberi di prendere il sole sulla spiaggia senza essere circondati da folle di turisti.
Il viale principale di Nevis è uno solo e corre ad anello lungo l’ isola circondando la vetta del Nevis Peak (la punta dell’ isola) che, con i suoi mille metri di altezza, è spesso coronata da nubi leggere. Percorrere tutta la strada è uno dei modi migliori per assaporare l’ atmosfera dell’ isola di Nevis.
Si attraversano infatti palmeti e macchie di foresta, si incontrano uccelli tropicali, farfalle, scimmie e gli asinelli: i pacifici donkey vengono usati anche per le escursioni sull’ isola.
Per gli amanti della natura Nevis è un giardino dell’ Eden in miniatura. Gli appassionati di trekking qui possono fare belle passeggiate in montagna, lungo i sentieri non impegnativi e ben segnalati che portano al Golden Rock Plantation Inn (tel 3346 – www.goldenrock.com). Ai più sportivi invece spetta impegnarsi in salita nella foresta per conquistare il Nevis Peak.

Tra relax e divertimento siamo ai Caraibi: mare turchese e infinite spiagge dove prendere il sole o passeggiare a piedi nudi. La più bella spiaggia è quella di morbida sabbia bianca di Pinney’s Beach con palme di cocco. La spiaggia di Pinney’s Beach si distende lungo la costa della città di Charlestown per molti chilometri e offre bellissimi scorci di St. Kitts: l’ isola dalla parte opposta del canale.
Per mangiare invece ci si siede ai tavoli del Sunshine’s (Pinney’s Beach, tel 5817), un bar sulla spiaggia frequentato da chi apprezza il pesce fresco alla griglia e dove servono un imperdibile rumpunch (il Killer Bee – Ape assassina) e dove la domenica sera si fa festa.
Su questo litorale si trovano la maggior parte dei beach club degli hotel. C’è anche lo splendido Four Seasons Resort (Pinney’s Beach tel 1869469-1111 www.fourseasons.com/nevis) con cottage sparsi nel parco, una Spa centro benessere, un campo da golf di 18 buche famoso tra gli appassionati.
Con il pacchetto Discover Nevis il prezzo per una doppia a notte parte da 335 dollari che, con l’ attuale cambio e aggiunte le tasse equivalgono a 250 euro.
Un pò più a nord c’è Oualie Beach: è il punto d’ incontro per chi ama gli sport d’ acqua dal windsurf alla pesca, alle lezioni di snorkeling.
E quando c’è vento ci si diverte a fare wave jumping: il salto delle onde. A Oualie ci si dà appuntamento anche il sabato sera per ascoltare musica dal vivo e bere bicchieri di Ting, bibita al pompelmo e rum di canna puro. Magari dopo aver cenato nella vicina Miss June’s (tel 5330), uno dei ristoranti più rinomati dell’ isola, da prenotare perchè è aperto solo 2 sere a settimana.
I suoi menu a buffet spaziano dalla cucina caraibica alla cucina indiana (prezzi da 53 euro).
Il mercoledì invece si fa tappa da Eddy’s (tel 469-5958) un bar ristorante al primo piano di un edificio coloniale sulla Main Street di Charlestown, dove una volta a settimana si balla fino all’ alba. Charlestown, il più grande centro abitato dell’ Isola, è una cittadina molto tranquilla con un bel gruppo di edifici coloniali, molti dei quali ospitano dei musei.
A 15 minuti di auto merita una visita il Botanical Garden (Mont Pelier Estate www.botanicalgardennevis.com) con centinaia di fiori tropicali e un negozio dove fare schopping. Proprio di fronte c’è il Montpelier Plantation Inn (tel 3462 www.montpeliernevis.com) ex residenza dell’ ammiraglio Horatio Nelson, ora un hotel famoso per la cucina e l’ ambiente raffinato.

Il pacchetto con Hotelplan (tel 02721361 www.hotelplan.it) di 9 giorni e 7 notti in b&b compresi voli, costa da 2130 euro.

INFORMAZIONI UTILI
Quando andare a Nevis nei Caraibi
Le temperature sono elevate durante tutto l’ arco dell’a nno e raramente scendono sotto i 27°C , com’è insolito che superino i 30°C di giorno.
Il periodo migliore per visitare l’ isola va da giugno ad agosto dato che le tariffe dei servizi turistici sono più elevate nell’ alta stagione invernale che comprende i mesi da dicembre a febbraio

Il viaggio e i trasporti locali
L’ unica possibilità di raggiungere in volo Nevis è partire dagli Stati Uniti. American Airlines ha dei voli quotidiani tra St Kitts e Miami, New York e Boston, via San Juan di Puerto Rico. I turisti che partono dall’ Europa o dal Canada devono fare scalo ad Antigua, St Martin o San Juan. La compagnia LIAT, con sede ad Antigua, ha dei voli giornalieri tra St Kitts, Antigua e St Martin. Le navi da crociera devono approdare a Basseterre, mentre gli yacht possono ormeggiare anche a Charlestown. I turisti che viaggiano con le imbarcazioni da diporto dovranno chiedere il permesso per visitare gli altri ormeggi nonché un permesso speciale per navigare tra le due isole. Il modo migliore per visitare entrambe le isole è noleggiare un’ auto presso le molte agenzie presenti a St Kitts, a Nevis, a Charlestown e a Newcastle.
Gli stranieri devono però acquistare la patente turistica con validità di una anno, che ha un costo di circa US$20. Ottenerla non è semplice, bisogna infatti rivolgersi o ai vigili del fuoco di Basseterre, oppure alla stazione di polizia di Nevis. A St Kitts c’è un’alternativa all’automobile ossia il servizio degli autobus che percorrono buona parte dell’ isola eccetto Frigate Bay e la penisola sud-orientale. Al contrario, sull ‘isola di Nevis non esiste una linea che percorre tutto il suo perimetro e le corse sono irregolari. Il sistema migliore per spostarsi tra le isole è prendere un traghetto statale che fa servizio cinque giorni alla settimana. La durata del viaggio in traghetto è di circa quarantacinque minuti e consente inoltre di ammirare il panorama di ambedue le isole. Altro mezzo di trasporto per spostarsi tra St Kitts e Nevis è l’ aereo.
LIAT ha diversi voli giornalieri che atterrano presso il Bradshaw Airport di St Kitts, situato alla periferia nord di Basseterre oppure all’aeroporto di Nevis localizzato a ovest di Newcastle.

Per maggiori informazioni sull’ isola di Nevis: www.nevisisland.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>