Italiani in vacanza ? A rischio stress anche lontani dal lavoro

di Blogger Commenta

 Litigiosi, sempre pronti a lamentarsi, convinti di dover arrivare prima degli altri, eternamente insoddisfatti. E’ questo il quadro che appare analizzando l’ atteggiamento e i comportamenti degli italiani in vacanza. Oltre sette esperti su dieci non hanno dubbi: bisogna tornare a gustarsi la vita. Ecco quindi che, oltre alla dieta che prepara alla fatidica prova costume, gli italiani devono forse seguire un nuovo e semplice modo di affrontare la vita.

I CONSIGLI DEI NONNI
Gli esperti l’ hanno definita Gustosofia (la filosofia del gustarsi la vita) un mix tra neo nichilismo, buddismo zen e consigli dei nonni. Seguendo le piccole ricette degli esperti, dunque, questa estate in vacanza o a casa propria ci si puo’ regalare almeno un 30% di gusto in piu’ alla propria vita. In poche parole basta vivere con maggiore semplicità, seguendo e assecondando i propri istinti, senza curarsi troppo di cio’ che gli altri pensano o di cio’ che accade in maniera piu’ allargata.

E’ quanto emerge da uno studio promosso da Aranciate Sanpellegrino, condotta attraverso 180 interviste a psicologi, sociologi, esperti di tendenze, giornalisti e opinion maker, con l’ obiettivo di individuare, grazie a questo osservatorio privilegiato, “le regole, i segreti e i paradigmi” per aggiungere almeno un 30% di gusto alle proprie vacanze e all’ estate in generale.

ITALIANI INCAPACI DI GODERSI LA VACANZA
Gli italiani in vacanza? Per il 75% degli esperti sono incapaci di godersele. I motivi? Danno tutto per scontato, inseguono l’ impossibile e vogliono “tutto e subito”. Secondo il 75% degli esperti gli italiani sono ormai incapaci di “gustarsi la vita” anche e soprattutto in vacanza.
Basterebbe, per sette su dieci (71%), riuscire a ricavare il meglio da ogni situazione, ma anche vivere ogni momento con intensità (69%), assaporando fino in fondo anche un semplice giro sul pattino.
Il 65% degli intervistati afferma che bisogna cercare il lato positivo in ogni momento della giornata e per tutto l’ arco delle ferie. Questo spesso significa anche non immaginarsi e sognare cose impossibili e/o inarrivabili (57%), atteggiamento che non va confuso con la mancanza di aspirazioni, ma semplicemente nel vivere le vacanze in maniera più intensa ed essere a proprio agio in ogni circostanza (rispettivamente 46% e 41%), dal Billionarie al chiosco in spiaggia, dal rifugio in montagna all’ agriturismo.

DARE LE COSE PER SCONTATE
Allora cosa impedisce di vivere l’ estate e le vacanze con piu’ gusto? In primis il dare tutto per scontato, cosa che rende incapaci di godere ed apprezzare il meritato relax (83%), affiancato dalla ricerca costante di ciò che non si puo’ avere (non tutti possono permettersi un panfilo o il giro del mondo in mongolfiera) e dal cercare di ottenere tutto e subito (76% e 72%).
Due fattori che provocano grande frustrazione e che sono alla base delle continue “lamentazioni” che sembrano essere diventate un vero e proprio sport nazionale per gli italiani in villeggiatura. Per sei esperti su dieci (64%) un’altra causa è la ricerca di modelli e mode “mediatiche” lontane dalla vita concreta e, in generale, il non apprezzare le cose che la vita ci offre gia’ (55%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>