Al Louvre lo scettro del museo più visitato al mondo, i musei vaticani solo settimi

di Blogger Commenta

Al-Louvre-lo-scettro-del-museo-più-visitato-al-mondo-i-musei-vaticani-solo-settimiSono Parigi, Londra e New York le capitali dei musei del 2009. Secondo la classifica dei cento istituti museali piu’ visitati del mondo, stilata dal The Art Newspaper e dal Giornale dell’Arte. Il Louvre e il British Museum si riconfermano al primo e secondo posto, raggiunti sul podio dal Metropolitan Museum che spodesta la National Gallery of Art di Washington (spedendola al sesto posto).
L’Italia e’ in settima posizione con i Musei Vaticani e bisogna salire alla 22/a per trovare la Galleria degli Uffizi, mentre Venezia con Palazzo Ducale e’ solo alla 36/a.

I NUMERI DEL LOUVRE
Il museo parigino anche lo scorso anno ha staccato tutti i concorrenti, raggiungendo quota 8,5 milioni di presenze e del resto, nella top ten, figurano altri due istituti museali della capitale francese: all’ottavo posto (dal 12/o) il Centre Pompidou con 3,5 milioni di visitatori e in nona posizione il Museo d’Orsay con tre milioni. E se il British Museum, pur perdendo 400.000 presenze, con 5,5 milioni di ingressi si consolida al secondo posto, al Metropolitan Museum basta un incremento di 70.000 visitatori per conquistare la terza posizione assestandosi a 4,8 milioni. Nella classifica dei primi dieci musei, ci sono comunque solo due istituzioni Usa, l’altra, al sesto posto, e’ la National Gallery of Art di Washington, nel 2009 sul podio. E’ invece Londra a piazzare nelle primissime posizioni altri due musei, la National Gallery che, guadagnando tre posizioni, e’ al quarto posto con 4,7 milioni di presenze e la Tate Modern al quinto (con una manciata di ingressi in meno).

GLI OUTSIDER
Al decimo posto ecco il Museo del Prado di Madrid, forte di 2,7 milioni di visitatori, seguito dal National Museum of Korea, dal Moma di New York, dal National Palace Museum di Taipei,dall’Ermitage di San Pietroburgo e dal Tokyo National Museum. Nelle prime 15 posizioni della classifica mondiale figurano dunque ben tre istituzioni dell’Estremo Oriente, senza contare che i musei nazionali di Seul e Taipei sono new entry. Come del resto il Museo dell’Acropoli di Atene, inaugurato lo scorso giugno, ma in soli sei mesi ha richiamato 1,5 milioni di persone, piazzandosi subito alla 25/a posizione.

IL DECLASSAMENTO DELL’ITALIA
Al settimo posto, con 4.280.000 milioni di visitatori, i Musei Vaticani costituiscono l’unica presenza italiana tra i primi dieci. Bisogna andare alla 22/a posizione per trovare gli Uffizi e alla 39/a dove c’e’ il veneziano Palazzo Ducale, riproponendo cosi’ la triade Roma, Firenze, Venezia che e’ in testa per quel che riguarda la top ten nazionale. Oltre al podio, ecco al 4/o posto la Galleria dell’Accademia di Firenze, al 5/o il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, al 6/o il Museo Centrale del Risorgimento, al 7/o Palazzo Pitti. Soltanto all’8/a posizione si inserisce il Circuito Vanvitelliano-Reggia di Caserta, che con oltre 562.000 presenze guadagna tre posti, seguito dai Musei Capitolini e quindi dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, al decimo posto con 532.000 visitatori.
Recupera posizioni anche la Galleria Borghese (dalla 12/a all’11/a), mentre il Museo Egizio retrocede dalla 9/a alla 12/a
(ma Torino resta comunque nella top ten). Ad ogni modo, si sottolinea sul Giornale dell’Arte, tutti i musei nelle prime
posizioni perdono visitatori: quasi 200.000 i Vaticani, 25.000 gli Uffizi, 140.000 Palazzo Ducale, 100.000 la Galleria
dell’Accademia. Oltre alla Borghese, registrano un incremento la Galleria Nazionale di Urbino e la Pinacoteca di Brera che passa da 200.000 a 336.000 ingressi, passando dal 28/o al 17/o posto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>