Guida di viaggio a Cardiff:una città “verde” e la più importante città del Galles

di Redazione 1

Spread the love

Cardiff,città del Regno Unito, capitale e più importante centro del Galles. Situata sulla baia di Bristol, nel sud-est del Galles e vicino alla frontiera con l’Inghilterra, si è sviluppata enormemente durante il XIX secolo grazie all’industria mineraria e al suo porto fortemente trafficato.
Cardiff è la capitale del Galles e della regione del Glamorgan, conta circa 280.000 abitanti, è situata 67 metri sopra il livello del mare, nel Sud-est del Galles, e dista 240 chilometri da Londra.

Cardiff ha origini romane. Il suo periodo di maggiore sviluppo risale al diciottesimo secolo, quando, dopo la rivoluzione industriale si trasformò, da semplice villaggio contadino a città e importante centro minerario, grazie ai suoi giacimenti di carbone.

In questo periodo vennero costruiti molti edifici che troviamo ancora oggi, e che la rendono molto bella e interessante.

Negli ultimi anni Cardiff si è caratterizzata per un grande piano di rilancio e di pulizia, che l’ha resa molto ordinata e piacevole da visitare.

La sua economia è incentrata sull’agricoltura, sulla selvicoltura, sulla produzione dell’acciaio, del rame, del carbone, sulla raffinazione del petrolio, sull’industria elettronica, ed ora anche sul turismo.

Partendo dal presupposto che le stagioni migliori per visitare la città di Cardiff sono la primavera e l’autunno, poichè l’estate è molto affollata e in inverno molti siti turistici sono chiusi e alcuni valichi montani sono bloccati dalla neve, numerose e suggestive sono le opere d’arte da ammirare.


Punti d’interesse:
Il Castello di Cardiff.
Costruito nel 1081, su una vecchia fortezza romana e restaurato durante l’età vittoriana da William Burges e dall’architetto Lancelot “Capability” Brown.

Castell Coch (in Gallese, “Il castello rosso”).
Castello medievale trasformato alla fine del Diciannovesimo secolo in edificio fiabesco da William Burges.

Llandaff Cathedral.
Costruita nel Dodicesimo secolo sul luogo di una pre-esistente chiesa, edificata, secondo la tradizione, da San Teilo nel 560.

Museo e Galleria Nazionale Cardiff.
Aperto nel 1927. Contiene numerose opere impressioniste, come Il Bacio di Auguste Rodin realizzato in bronzo o La Parigina di Pierre-Auguste Renoir.

Wales Millennium Centre.
Complesso di edifici per la danza e le arti drammatiche situato nella Roald Dahl Plass, che si apre sulla baia di Cardiff. È stato aperto nel novembre del 2004.

Il Millenium Centre aperto nel novembre 2004Bute Park. Gigantesco parco che si estende dal Castello di Cardiff verso nord, attraverso il centro urbano seguendo il corso del fiume Taff.

Roath Park (Parc y Rhath).
Parco nella zona residenziale di Roath, noto per il monumento alla sfortunata spedizione, guidata da Robert Falcon Scott, che salpò da Cardiff il 15 giugno 1910 alla volta dell’Antartide.

Ricordiamo infine che Cardiff è una città verde dove poter passeggiare liberamente nei numerosi parchi, quali il Gorsedd Gardens, il Friory Gardens, l’Alexandra Gardens ed il Roath Park.

Commenti (1)

  1. Ciao sono stato a cardiff un paio di anni fa e mi è sembrata una città molto tranquilla!Nel tardo pomeriggio dopo le 18, Cardiff diventa molto silenziosa, una strana sensazione ma comunque rimane sicura. In un giorno riesci a vedere tutti i negozi del centro. Al mare nel ‘Bay’, ci sono soprattutto dei ristoranti e un po’ di divertimento come il teatro & bowling. Il mio consiglio è di andarci nel periodo buono (da aprile ad agosto), per 2 giorni, di prendere una macchina e di andare a scoprire i dintorni dopo aver visto Cardiff (Bay)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>