Guida di Viaggio a Cerignola:una splendida meta alternativa

di Blogger2 Commenta

 Cerignola è un comune italiano di 59.046 abitanti della provincia di Foggia in Puglia, situata nella valle dell’Ofanto sulle alture che delimitano il Basso Tavoliere. Gli abitanti della città prendono il nome di cerignolani o, più raramente, cerignolesi.

Caratteristiche:
La città di Cerignola è il terzo comune italiano per estensione territoriale, dopo Roma e Ravenna, nonché il più esteso della Puglia. Costituisce uno dei più grossi centri agricoli pugliesi: l’agricoltura è sicuramente alla base dell’economia locale. È qui che si produce la “Bella di Cerignola”, una qualità DOP di oliva che si distingue per la sua forma ovale più grande rispetto alle altre varietà e per la facilità di distacco della polpa dal suo nocciolo. Sempre legato al mondo contadino è il piano delle fosse del grano: qui si conservano i cereali in silos sotterranei e identificati da pietre o pilastri a segnare i confini e i proprietari. La città, posta su una collina da cui domina il Tavoliere, presenta un borgo antico (“Terra Vecchia”) in cui si sovrappongono elementi di varie epoche storiche. Nelle vicinanze è presente la riserva naturale “Il monte”, un’area protetta interessante dal punto di vista botanico e ornitologico.

Origini & Storia
La storia della città risulta essere incerta, anche a causa di un terremoto che nel 1731 distrusse la quasi totalità del borgo medievale (più noto con l’appellativo di Terra Vecchia); il rinvenimento, nel territorio cittadino, di iscrizioni e reperti archeologici, comproverebbe che lo sviluppo della città ebbe inizio con la dominazione romana, durante la quale divenne municipium.
Il primo documento che menziona la città è il “Codice diplomatico barese”, datato 1150, in cui si cita una “domum Malgerii Cidoniole”.

Nel 1503 qui si combatté la battaglia tra francesi e spagnoli per il possesso del Regno di Napoli; dallo scontro uscirono vincitori gli iberici guidati da Consalvo da Cordova, che ebbe la meglio sul rivale Louis d’Armagnac, duca di Nemours.
Da ricordare le lotte contadine guidate da Giuseppe Di Vittorio, che consentirono il riconoscimento di maggiori diritti ai lavoratori della terra ed il famoso 50% ai mezzadri, nonché una forte affermazione del ruolo sindacale in Italia.

La città di Cerignola rappresenta
una splendida meta alternativa per organizzare delle splendide vacanze in Puglia.

Tra le cose da visitare durante nella piacevole città di Cerignola troviamo la Basilica minore di San Pietro Apostolo conosciuta maggiormente come il Duomo che assomiglia al famoso Duomo di S.Maria del Fiore di Firenze.

Un’altra attrazione interessante di Cerignola è la Torre dell’orologio che risale al XIX secolo e prese il posto della precedente torre dell’orologio molto più alta ma venne danneggiata gravemente da un fulmine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>