Viaggio in Cina: meta sicura per le donne

di Francesca Spanò Commenta

Le donne che partono alla volta della Cina, di solito, non hanno mai alcun problema visto che è considerata una meta più che sicura. Questo perchè, per educazione personale e tradizione, gli uomini del luogo si comportano in modo rispettoso ed è veramente una possibilità remota che si possa essere vittime di molestie sessuali. E’ chiaro che le attenzioni in questo senso non sono mai troppe per cui mai, in nessun posto del mondo è il caso di non tenere bene gli occhi aperti perchè comunque il pericolo è reale e potrebbe sfortunatamente giungere sulla vostra strada. Il consiglio quando possibile è, soprattutto la sera e nelle zone isolate, quello di muoversi in gruppo, dato che è più facile per un viaggiatore singolo essere vittima di imbrogli ma anche rapine e aggressioni di vario genere.

Se comunque siete da sole, zaino in spalla e un biglietto in mano, fate attenzione alle zone rurali e remote ed evitate di vagare dove non circola nessuno, soprattutto dopo il tramonto. Per quel che concerne, invece, l’abbigliamento, il metodo più utile è quello di osservare il modo di vestire e di comportarsi delle ragazze locali e pur mantenendo il proprio stile e le proprie caratteristiche , può essere buona norma anche per essere accettate più velocemente, cercare di adeguarsi.

 

Abbigliarsi in modo riservato soprattutto nelle aree musulmane e in campagna e, ancora, più che gli ostelli preferite gli alberghi vicini al centro di strade molto illuminate, ma questo è chiaro non soltanto in Cina. Per evitare un pò ovunque degli incontri spiacevoli non dimenticate un fischietto o imparate almeno i primi rudimenti dell’autodifesa. Ricordate, infine, è sempre utile saperlo, che la Cina è in linea di massima una società tradizionalista e quasi sempre non vede di buon occhio le unioni omosessuali, anche se ultimamente la società sta profondamente cambiando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>