Perù, donne in viaggio: consigli

di Francesca Spanò Commenta

 

Quasi sempre un viaggio in Perù per una donna che parte da sola o in compagnia di altre persone dello stesso sesso, si dimostra piuttosto sicuro, ma come in tutti i Paesi è il caso di fare attenzione.E’ importante però sapere che potrebbe trovarsi molto spesso al centro dell’attenzione, anche perchè in America Latina l’arte della conquista per molti uomini è ancora una forma di machismo rispettata e soprattutto una persona con carnagione chiara attira gli sguardi in modo insistente. Questo tali ragazze perchè sono anche considerate emancipate e sessualmente più disponibili delle giovani locali.

Le europee e le nordamericane sono maggiormente prese di mira dai potenziali conquistatori e i fischi per strada sono all’ordine del giorno. I complimenti anche volgari, quasi mai hanno l’intenzione di offendere e non seguono comportamenti aggressivi ma ciò significa solo che tali soggetti rispettano un comportamento che hanno imparato sin da piccoli. La risposta migliore è ignorare la situazione e continuare a camminare sicure di sè con lo sguardo avanti. Nel caso di attenzioni troppo morbose, però, potete rispondere: soy casada (sono sposata) o déjame en paz (lasciami in pace). Se vi rivolgete a qualcuno per chiedergli aiuto, vi accorgerete che in fondo la maggior parte degli abitanti sono protettivi nei confronti delle donne.

 

In ogni chiaro, fate capire subito se non volete altro, che le vostre intenzioni sono amichevoli, soprattutto con le guide locali che vi accompagneranno in giro per le escursioni. Evitate di fermare per strada i taxi abusivi ma rivolgetevi solo a quelli ufficiali che potrete riconoscere dal numero luminoso posto sul tettuccio e prima di salire in macchina annotatevi il numero di targa. Questo perchè non sono pochi i tassisti che sono complici di “rapimenti lampo”, ma questo non deve spaventarvi se usate le precauzioni del caso. Evitate di prendere autobus di notte e di trovarvi in zona isolate, per non correre il rischio di essere derubate o violentate, eventi che purtroppo non sempre poi vengono riconosciuti nel Pese fino in fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>