Viaggio di Natale 2011? A New york su una pista di pattinaggio

di Francesca Spanò Commenta

 

Natale a New York ormai vi sembra un classico appuntamento proposto ai viaggiatori che non rinunciano a prendere l’aereo neanche per le feste? Volete cambiare e non restare in famiglia per il 25 dicembre però l’America in fondo vi intriga? Non preoccupatevi la Grande Mela ha così tante cose da offrire che una vacanza di questo genere non sarà mai banale o uguale a se stessa e, in più, se ci pensate adesso, avrete maggiori possibilità di risparmiare un pochino.Ricordate che questa meta è gettonatissima in ogni periodo dell’anno, ancora di più nei giorni natalizi e trovare offerte o pacchetti promozionali, settimana dopo settimana diventa sempre più complesso. Già tra fine ottobre e inizio novembre, qui si comincia a respirare l’aria di fine anno e in molti si danno appuntamento nella magica e romantica pista di pattinaggio sul ghiaccio del Rockefeller Center e stavolta potreste esserci anche voi.

Immaginate la musica a tema, la gente che si diverte e vi sentirete già dentro un film avvolti nel vostro cappotto pesante e lontani molti chilometri da casa. A poca distanza grattacieli e un microcosmo, anzi meglio dire un macrocosmo a parte che ognuno nella vita sogna di vedere. Voi invece avete davvero la possibilità di arrivare, realizzando il sogno nel cassetto di tutti, a qualunque età. Se a casa avete dei pattini, iniziate ad allenarvi perchè l’appuntamento è al Rockefeller Center che fra poco aprirà ancora una volta. Questa volta i cancelli della struttura si dovevano spalancare a metà ottobre ma c’è stato un cambiamento di qualche giorno che comunque non cambierà i vostri piani per un viaggio indimenticabile.Si può poi andare pure al  Bryant Park o al Citi Pond a partire dal 27 ottobre 2011 fino al 26 febbraio 2012.

E’ chiaro che il centro di tutto resta Central Park con la pista di pattinaggio pubblica più grande di New York con i suoi quasi 3.000 metri quadri di superficie. Potrete divertirvi da queste parti dall’autunno e fino alla primavera, con uno scenario che di solito si vede solo sul grande schermo. Insomma, non si può chiedere di più all’inverno 2012 in arrivo per un anno incredibile e felice.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>