Vacanze di Natale 2011 in Marocco: a Marrakech mostra d’arte fino a Capodanno 2012

di Francesca Spanò Commenta

 

Marocco, un paese elegante e storicamente unico, ricco di architettura pregevole e affascinante e degno di mitiche storie che affondano le loro radici nella notte dei tempi facendo sognare. Tale tratto d’Africa piuttosto vicino all’Italia attira sempre più visitatori anche perchè ogni anno sono tante le manifestazioni a tema e gli eventi particolari che vedono come protagonista il cibo ma non solo. Ecco, quindi, che non è difficile trovare un pacchetto promozionale o un last minute se non avete problemi con le ferie e non vi angoscia preparare la valigia all’ultimo secondo utile. Date una occhiata ai principali tour operator e vedrete che le offerte per tale tratto di globo non mancano quasi mai.

L’appuntamento potrebbe essere proprio per il Natale 2011 ma in questo caso dovrete sbrigarvi perchè è chiaro che i posti tenderanno ad occcuparsi presto e i prezzi lieviteranno soprattutto nelle settimane direttamente prossime alla festa. Per l’occasione se avete deciso di trascorrere il periodo di festa in Africa, potreste prendere parte ad una interessante mostra che sarà visitabile fino al prossimo 31 dicembre 2011. Un Capodanno 2012 quindi dedicato non solo ai fuochi pirotecnici, insomma, ma anche all’arte.

 

Proprio a Marrakech, infatti, è di scena la mostra “Magia dell’archetipo. Sculture di Elio Arnano” e l’appuntamento è particolarmente importante in quanto inaugura  il Riad Gate Marrakech. Si tratta del nuovo spazio che si propone come un luogo in grado di accogliere coloro che hanno un obiettivo comune e lodevole che è quello di valorizzare a livello culturale la città marocchina. La stagione culturale in loco quindi è aperta dalle creazioni di Elio Amrano, che sono in gran parte delle sculture realizzata in gesso o in cemento, con i legni verticali, ma le sorprese in tal senso non finiscono e proseguiranno nei prossimi mesi.  Nel frattempo una visita da queste parti è assolutamente auspicabile, tanto per aprire i regali sotto l’albero con i vostri parenti c’è tempo. Ci penserete al vostro ritorno e non per forza il 24 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>