Caraibi? Meglio aspettare per un viaggio

di Francesca Spanò Commenta

 

Vi affascinano da sempre ma d’estate ci sono troppe variabili “negative” che non vi hanno mai permesso di organizzare una vacanza di questo genere. I Caraibi non sono troppo lontani ma ad agosto le folle di vacanzieri urlanti proprio non le potete soffrire, i prezzi sono alle stelle e le vostre finanze letteralmente prosciugate. Il tutto senza sottovalutare il fatto che i costi sono alle stelle e le strutture piene. Ora però sarebbe il momento più sbagliato per realizzare il vostro desiderio, perchè se è vero che è sempre meglio viaggiare seguendo il meteo meglio non buttare il proprio denaro, quel poco che rimane nel portafoglio di molti italiani, per trovare cattivo tempo e comunque condizioni meteo sfavorevoli.

I Caraibi si estendono per quasi 3.000 km ma dovunque non troverete il sole che splende e il classico scenario che vi immaginate. Negli ultimi tempi, poi, il meteo non ha lasciato scelta e in loco si sono registrati uragani e forti precipitazioni. Il mese del resto è proprio il più delicato in questo senso, quindi, perchè rischiare?

 

Di solito, infatti, è diviso a metà tra la stagione secca, da metà novembre a metà maggio e la stagione umida viceversa. Il consiglio è quello di attendere almeno dicembre, certo però vi troverete di nuovo con gli stessi problemi dell’estate. Strutture affollate e tanti turisti che proprio da queste parti hanno prenotato da ogni parte del mondo per trascorrere il Natale 2011 o il Capodanno 2012. Se proprio ci tenete ad un soggiorno particolare, ma non cercate per forza solo relax al mare, una soluzione perfetta potrebbe essere quella di correre in Messico. Qui, infatti, fino a marzo le temperature sono perfette per visitare i siti ecologici di Maya e Aztechi. Qui tra l’altro sarà più difficile trovare troppo affollamento e il ricordo dell’esperienza vi accompagnerà a lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>