El Hierro: un piatto tipico da gustare

di Francesca Spanò Commenta

 

Le isole Canarie sono note anche per la loro cucina a base di pesce, in particolare El Hierro con prodotti freschissimi e appena pescati serviti a tavola soprattutto ai turisti. Le varianti per preparare le pietanze sono moltissime, tra gli ingredienti base c’è il gofio, una sorta di farina di mais o grano tostato utilizzata per il pane o nei brodi di pesce. Non manca ovviamente la frutta a cominciare dalle banane, fino ad arrivare all’ananas e alla papaya. Ad accompagnare i piatti ci pensa spesso il mojo, una salsa a base di aglio, erbe aromatiche, aceto e sale. Il contorno che facilmente assaggerete riguarda le papas arrugadas, cioè le patate “rugose” buone e semplici da preparare.

Ecco gli ingredienti: 1 kg di patate novelle e 1 kg di sale grosso. La prima fase della preparazione di tale piatto consiste nel far bollire le patate in acqua prima di aggiungervi la metà della quantità totale di sale. Quando saranno lessate , aspettate che la buccia cominci a staccarsi e a questo punto scolatele e mettetele in una casseruola. Completate con la quantità restante di sale e continuate a cuocere fino a quando la buccia non apparirà del tutto raggrinzita. Lasciate riposare le patate e servite tiepide. Si tratta di un piatto che non è male nemmeno freddo e accompagna le pietanze sia di carne che di pesce. Se volete, aggiungete poi il mojo picon che è la versione piccante del mojo con peperoncino, cumino e pepe.

El Hierro è un luogo molto piacevole dove organizzare una vacanza soprattutto per il clima mite tanto che sembra primavera tutto l’anno. A volte noterete qualche pioggerellina, soprattutto tra novembre e marzo, ma non è la regola. Le temperature di solito non sono più basse di 22 gradi e nel corso dei dodici mesi spesso soffia un vento moderato o forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>