Crociere: le prenotazioni non diminuiscono nonostante la tragedia di Costa Concordia

di Francesca Spanò Commenta

Certo, è vero che certi bilanci si possono fare a lungo termine e non dopo qualche giorno. E’ altrettanto sicuro che in molti avevano già prenotato e non se la sentono di perdere tutto per una paura forse infondata. Ancora, statisticamente l’incidente è già avvenuto, è impensabile che ne possa succedere un altro. Il risultato è che al momento, al contrario di quanto si temeva nelle prime ore, sembra che il settore delle crociere continui a vivere una felice primavera. Non sono diminuiti coloro che salgono a bordo di questi lussuosi palazzi galleggianti, sfruttando una opportunità che non tutti possono permettersi.

Le promozioni sono continue, si possono scoprire tante città e Paesi diversi in pochi giorni e in più si può viaggiare comodamente in qualunque condizione, anche con i bambini piccoli mangiando a sazietà e ottenendo qualunque tipo di servizio richiesto. E’ questa la formula vincente che ha reso questa voce in alto nella scelta dei viaggi. Se una volta le navi e per la verità quelle tristi e senza troppi comfort erano appannaggio di coppie in luna di miele e di anziani, adesso il divertimento e le possibilità proposte sono adatti a tutte le età ed esigenze.

Ora non ci sono grosse disdette per effetto di quello che è successo all’Isola del Giglio, anche perchè è opinione comune che al momento i comandanti, seppure dovesse essercene qualcuno dalla guida disinvolta, di sicuro faranno molta attenzione. Non sono pochi ancora coloro che hanno l’illusione che una nave grande quanto tre campi di calcio sia inaffondabile. Questo invece, la storia ci insegna che non è vero a partire dal Titanic, in ogni caso è meglio pensare in positivo e comunque guardare avanti. Vedremo se tale tendenza proseguirà e se in molti continueranno a scegliere un tipo di viaggio che rilassa davvero e non annoia, quando si ha voglia di staccare la spina da tutto e tutti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>