Sri Lanka: da non perdere le danze tradizionali

di Francesca Spanò Commenta

 

Non è facile tornare alla realtà dopo aver vissuto un sogno, allo stesso modo, è difficile abituarsi ancora alla classica vita di tutti i giorni avendo trascorso degli indimenticabili momenti in un posto paradisiaco come lo Sri Lanka. La settimana scorsa siamo stati in viaggio stampa in questa perla dell’Oceano Indiano, in occasione dell’Expo 2012 e ne abbiamo approfittato per non perdere un tour conoscitivo dell’ex isola di Ceylon, per scoprire le peculiarità, le tradizioni e i siti Patrimonio Unesco.

Nel corso dell’evento dedicato a giornalisti e tour operator, abbiamo potuto assistere ad una serata dedicata al folklore locale con danze tribali e abiti scintillanti. In questo modo le ballerine hanno simulato il lento e ripetitivo passo dell’elefante o i movimenti sinuosi del pavone o, insieme ai colleghi maschietti hanno danzato mettendo in mostra una abilità particolare a riprodurre suoni ed elementi della natura, ancora oggi presenti in un’isola che non è stata del tutto invasa dalla modernità. Nello Sri Lanka, infatti, convivono centri commerciali e moderne villette insieme a vegetazione tropicale, palme altissime e scimmiette e scoiattoli che saltano da un arbusto all’altro. Una contraddizione che colpisce e fa innamorate.

Il tutto completato da meravigliosi monumenti, mentre non meno interessanti sono i templi dedicati al culto del Buddha o legati all’induismo con una forma architettonica dai tratti orientali, estremamente affascinante. Giunti da queste parti, nonostante il caldo eccessivo a volte possa scoraggiare, ci si accorge di quanto immersi nella natura e lontani dalle caotiche città, lo stile di vita sia decisamente diverso soprattutto nelle cittadine più tranquille. Un concetto che non ritroverete, invece, a Colombo dove decine di taxi qui detti tuc tuc tagliano la strada e, in generale, il traffico è insostenibile a tutte le ore. Si guida a sinistra e l’arte della sicurezza su trada da queste parti non sembra essere arrivata, ma anche in questo caso sorriderete rendendovi conto di quanto certe abitudini siano da queste parti radicate. Intanto noi abbiamo potuto godere dell’arte di questi giovani artisti, pronti a cambiarsi d’abito in pochi secondi e impeccabili nello stile e nelle danze tutte orientali.

Si ringrazia: Gothami Indikadahena Minister (commercial)Deputy Permanent Representative of Sl, Laura Miglietta personal assistant Gothami and Brown Tours

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>