Vacanze 2012, la Puglia è la meta più visitata in Italia

di Francesca Spanò Commenta

 

Qual è la regione italiana che in questo 2012 sembra aver conquistato più vacanzieri, anche del Belpaese? La Sardegna? No. La Sicilia? No. In alto alla classifica, questa volta c’è la Puglia con i suoi splendidi paesaggi, la sua gastronomia da dieci e lode e le mille attrazioni che è in grado di offrire. Secondo l’ultimo studio di Confesercenti-Swg sulle mete di vacanze preferite dagli italiani, sembra che proprio questo tratto di Italia, conquisti almeno il 15 per cento dei vacanzieri. A seguire, invece, c’è l’Emilia Romagna con il dodici per cento delle scelte e con lo stesso numero di arrivi pure la Toscana. Al quarto posto, ecco la Calabria, con il 10 per cento dei voti, seguita dalle isole maggiori, Sicilia e Sardegna. In questo caso parliamo del 9 e del 10 per cento.

Questo senza dimenticare che pure l’estero ha la sua parte di fedelissimi. Rappresentano almeno il 15 per cento coloro che sono pronti a varcare i confini nazionali per trascorrere al meglio le ferie. Sole, mare e relax sono in primo piano per tutti insomma.In questo caso, la lista dei luoghi prescelti cambia e anche la crisi economica e i portafogli vuoti dettano legge nella prenotazione di un posto piuttosto che di un altro. Ecco perché non ci si allontana troppo, si scelgono mete solitamente low cost e con tradizioni possibilmente simili alle nostre.

Ecco, dunque, la Spagna al primo posto con il 27 per cento dell preferenze che conferma quello già registrato nel 2011 con il 25 per cento. A seguire, come è facile immaginare, un’altro luogo frequentatissimo da sempre: la Grecia. In questo caso, quindi, si registra un pieno 25 per cento. Questo dimostra che con il suo mare e i suoi costi è perfetta per qualche giorno di pieno relax. Negli ultimi due anni, anzi ha visto crescere le preferenze di ben dodici punti rispetto al 2010. Bene anche la Croazia, che raggiunge un discreto terzo posto con il 19 per cento degli intervistati che adora tale Paese. Nel 2011, invece, le preferenze si fermavano al 12 per cento.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>