New York un viaggio low cost: consigli per visitarla a basso costo

di Redazione Commenta

 

New York è una di quelle città considerate care e, in effetti, è così ma solo se decidete di viverla come turisti e non da viaggiatori. Qual è la differenza in questo caso? La capacità di informarsi e intuire quali sono le opportunità e le attrazioni low cost in loco. Se è vero che i musei, durante dei giorni prestabiliti in settimana sono gratuiti o quasi, non è diverso per una serie di altre proposte che possiamo scoprire insieme:

Cominciamo dal cinema, con gli amanti del genere potranno avere una piacevole sorpresa tutti i lunedì alle 17.00 Bryant Park. Portate la vostra copertina, scegliete il posto che vi sembra più comodo e godetevi dei film cult come La Leggenda Di Robin Hood o Psycho. Non temete per la lingua, è disponibile gratuitamente anche un sistema di sottotitoli tramite connessione WiFi. Tenete conto poi del fatto che ci sono dei giorni in cui all’interno dei musei non si paga o si può fare una offerta libera. In questo senso, scegliete il il MET (Metropolitan Museum of Art), tutti i giorni, tranne il lunedì. Il MoMa, si può visitare gratuitamente dalle 16.00 alle 20.00. Il sabato, invece, è la volta del Guggenheim con una semplice offerta.

Adorate la natura e gli animali? Allora scegliete il mercoledì per visitare il Bronx Zoo, uno degli zoo più grandi al mondo, che raccoglie circa seicento specie animali. Il costo del biglietto è di 16 dollari, ma il mercoledì l’offerta è libera. C’è poi anche il New York Botanic Garden, ben 250 acri di terreno, con 50 giardini e più di un milione di varietà di piante. Bella l’esclusiva collezione di orchidee, che raccoglie più di 8.000 specie diverse. Lo special price vale anche il sabato, ma solo dalle 10.00 alle 11.00. Per cercare un biglietto scontato, infine, date una occhiata voli per New York per una estate tra vacanze, divertimento e risparmio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>