Le spiagge del Mediterraneo: tre luoghi da non perdere

di Francesca Spanò Commenta

 

Preparare la valigia per una meta da sogno, lontanissima e incontaminata e poi ripensarci e scegliere le spiagge nostrane non proprio isolate, ma non meno interessanti. Si perché il Mediterraneo nasconde degli angoli da sogno, a volte sconosciuti, in altri casi carichi di vacanzieri urlanti. Agosto è un periodo particolare del resto, tutti sono in ferie e non si può sperare di rimanere isolati dal mondo. Le coste hanno una lunga storia, ma quali sono le spiagge imperdibili in quest’area? Eccone alcune:

 

  • Cap Bon, Tunisia: riguarda un turismo particolare, quello legato a chi soggiorna per pochi giorni. Chi resta, però, scopre che esistono dei luoghi incontaminati. Questa penisola, in particolare è ricca di spiagge isolate e circondate da mare cristallino, assolutamente da provare. La chicca da sapere è che da queste parti si produce un vino bianco di grande qualità che potrete gustare accompagnandolo ai piatti tipici.
  • Alonissos, Sporadi, Grecia: qualche anno fa erano meno frequentate, poi è arrivato il film musical Mamma Mia e tutti sono rimasti incantati da questa zona, vicina all’Italia e non esageratamente cara. Qui si trova di tutto, dai bei paesaggi ad una gastronomia particolare, a tanto divertimento. Il relax è insomma assicurato e anche mille avventure da vivere di giorno e di sera. Non dimenticate che l’isola fa parte di un parco marino e qualche fortunato può anche avvistare la foca monaca, soprattutto nelle Kokkinokastro, Agios Dimitros e Vithisma.
  • Bol, isola di Brac, Croazia: in questo posto si va sul sicuro visto che tutta le spiagge sono belle. Bol però ha qualcosa in più: vanta un tipo di turismo ecosostenibile e ospita un interessante  festival culturale, che raccoglie danzatori e musicisti da tutta Europa. Una alternativa interessante per trascorrere al meglio le proprie vacanze, in estate o nel primo autunno quando tutti sono già a casa e si può godere di atmosfere più tranquille.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>