Roma, scoppi nella metro B: paura tra i passeggeri

di Francesca Spanò Commenta

 

Non è un buon periodo questo per prendere la metro. Una affermazione che può sembrare esagerata, eppure gli eventi fuori dal normale si susseguono quasi ogni giorno e, ora, non solo a Milano, dove una paio di settimane fa c’è stato un incidente. Per fortuna senza conseguenze gravi. Ieri sera, invece, è toccato a Roma, dove alla stazione di Pietralata, sono state udite due esplosioni che hanno spaventato i passeggeri. Il tutto, ovviamente, all’ora di punta. Nessun ferito, ma non è mancata la ressa visto che il primo istinto, per tutti, è stato quello di scappare. Subito dopo, la metro B è stata bloccata nella tratta Tiburtina Fs-Rebibbia. Dopo i dovuti controllo, il personale dell’Atac ha riferito che gli scoppi sarebbero stati causati da due petardi lanciati in una grata di aerazione.

Le forze dell’ordine e i vigili del fuoco stanno comunque valutando l’accaduto, mentre la chiusura sarebbe avvenuta per sicurezza. L’azienda ha confermato che “intorno alle 18.30 un macchinista di un treno diretto a Rebibbia, mentre era in viaggio tra le stazioni di Monti Tiburtina e Pietralata, ha udito un forte botto e intravisto un lampo di luce all’interno della galleria. A questo punto, quindi, per tutelare i viaggiatori ha immediatamente fermato la marcia del convoglio nella stazione di Pietralata e ha lanciato l’allarme allertando la sala operativa. Immediata l’attivazione del sistema di sicurezza previsto in questi casi: sono state chiuse ed evacuate le stazioni nella tratta Quintiliani – Rebibbia, allertate le forze dell’ordine per una verifica delle gallerie e allestito un servizio di bus navetta nella tratta interrotta. Nel frattempo l’assistenza clienti si è dislocata lungo la tratta per informare e assistere i viaggiatori”.

 

L’allarme, comunque, è poi rientrato, senza grossi disagi per i passeggeri. Questi ultimi come fa sapere l’Atac “sono stati allontanati dalle stazioni e nessun pericolo pure per la sicurezza dell’esercizio metropolitano, Non ci sono state interruzioni elettriche o danni alle infrastrutture: la linea è sempre rimasta perfettamente in funzione. Una donna che, nella stazione Tiburtina, ha chiesto l’intervento del 118”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>