Mercatini di Natale 2012 a Londra, Budapest e Vienna

di Francesca Spanò Commenta

 

I Mercatini di Natale, hanno sempre il loro fascino e, anno dopo anno, si moltiplicano, in Italia come all’estero. Una vera tradizione, per non dire una istituzione, dove trovare tanti regali originali anche se non sempre a buon prezzo o dove, semplicemente, scoprire la magia dei colori di cadeaux in bella mostra e luci. Sono tantissimi quelli che sono in programma anche per questo 2012, la crisi non ferma di certo la tradizione, tuttavia noi ne abbiamo selezionati tre che ci piacciono molto. Ecco quali sono:

  • A Londra, tutti i mesi sono speciali ed è sempre presente una suggestione diversa. A Natale ancora di più, quando si veste di mille gradazioni cromatiche differenti. Le luminarie invadono i quartieri e l’appuntamento principale è ad Hyde Park dove viene allestito Winter Wonderland. Si tratta di un giardino invernale  carico di prodotti dell’artigianato e delizie gastronomiche.
  • A Budapest, invece, c’è addirittura quello più grande d’Europpa. La capitale ungherese tra terme, storia e il mito della principessa Sissi, propone in piazza di Vorosmartyter oltre 100 bancarelle di artigianato locale.
  • per finire, c’è invece la bellissima Vienna, che noi abbiamo visitato nel 2005. Le temperature sono veramente gelide, da sentirsi congelare, ma i mercatini di Natale qui hanno davvero un fascino particolare. Le luminarie, classiche e sempre presenti riscaldano il cuore, mentre nella strada non è raro vedere passare carrozze e cavalli che regalano un’aria un pò imperiale. Dalle vetrine delle pasticcerie, dove è d’obbligo entrare, poi, qualche torta sacher fa capolino. Il principale mercatino da visitare è il Christkindlmarkte e si tiene in Rathausplatz, dove si contano fino a 140 casette di legno con addobbi natalizi. Per riscaldarvi provate il  vin brulè, mentre osservate deliziosi oggetti di artigianato. Insomma, per regalarli ai vostri cari o semplicemente per voi, gli oggetti esposti e realizzate da abili mani sono davvero molto particolari e raccontano di un meraviglioso soggiorno invernale all’estero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>