Natale e neve: prezzi degli hotel in salita

di Francesca Spanò Commenta

 

 

Non basta la crisi economica ad impedire ai prezzi di scendere, anzi salgono sempre di più e mettono in difficoltà le famiglie. Il periodo è di altissima stagione, per cui non potevamo sperare diversamente, ma nonostante tutto il freddo non fa calare il costo degli hotel, che giunge fino ad un più 57 per cento. E’ Trivago a rivelarlo e sembra che per dicembre ad essere inavvicinabili sono proprio le zone dove la neve è un must. Non è diverso però nelle città d’arte. Del resto adesso tra viaggi di Natale e mercatini tutti i listini tendono a lievitare e gli impianti sciistici hanno subito un significativo incremento. Negli alberghi il prezzo medio per stanza doppia standard è ben ritoccato in alto. A guidare il cambiamento è Cortina d’Ampezzo con un aumento medio del prezzo di 191 € a notte.

Del resto, le previsioni meteo fanno sperare bene e sale l’interesse verso le mete sciistiche, Madonna di Campiglio si attesta come la destinazione con gli alberghi più cari dove una notte costa in media 194€, ma rispetto a novembre è stata Cortina d’Ampezzo a far drizzare i capelli a quanti volevano vederne il profilo. Ortisei e Bormio mantengono l’incremento sotto il 20% mentre Ortisei ha abbassato i prezzi del 5%. Restare in loco costa in media  173€ a notte.

Bolzano guida la classifica con un aumento del 10%, ovvero 148€ a notte, seguito da Trento con +8% (95€/notte). Al terzo posto c’è Merano, dove noi stiamo per andare. Qui ci sono i  tradizionali mercatini di Natale e in questo caso il rialzo è del 2%, mantenendo quasi invariato il prezzo medio per notte a 173€. Tra le città d’arte, qualcuna ha pensato ai turisti ed ha abbassato il costo fino al 21 per cento. In questo senso, ecco Bologna, con un -21% (91€ a notte),Pisa scende del 15% rispetto allo scorso mese, con un prezzo medio di 69 euro a notte. Verona, invece, ha un -10% (100€/notte). Ancora, c’è  Cagliari (-1%) e Bari (-2%) che mantengono il prezzo medio rispettivamente di 81€ e 99€. A dicembre rimane invariato il prezzo medio del soggiorno a Palermo (79€/notte) e cresce  a Napoli (+1%). Per quanto riguarda le capitali europee, questa la situazione:  Londra (-7%,186€), Madrid (-9%,89) e Parigi (-2%,162€), mentre le più care sono Praga, Salisburgo e Vienna con un aumento rispettivamente del 17%, 16% e 12%.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>