Svizzera: skipass gratis per i bambini e impianti di risalita Porsche

di Francesca Spanò Commenta

La Svizzera d’inverno è ancora più bella e suggestiva.  Per non spendere troppo da queste parti, a volte bisogna sapersi ingegnare, ma in ogni caso il viaggio è davvero notevole. Quest’anno poi ci sono una serie di novità interessanti sotto tutti i punti di vista. Si comincia da Laax, dove gli impianti di risalita sono stati firmati addirittura da Porsche. Una vera novità per la stagione invernale  2012/13 nel comprensorio di Flims Laax Falera. Si parla della seggiovia solare a 6 posti, in funzione alla stazione di Crap Sogn Gion. Si lascia piacevolmente osservare il  design futuristico, mentre non manca il comfort grazie al riscaldamento solare dei sedili e all’aumento della velocità. L’inclinazione dei sedili a 45° garantisce inoltre un’ottima visuale sulle cime innevate. Potete trovare tutte le informazioni sul sito www.laax.com.

Passiamo invece a un progetto per risparmiare se con voi ci sono dei bambini. A Savognin, località con il marchio di qualità “Famiglie benvenute”, l’attenzione per i piccoli è massima anche per questo 2013 e fino ai 10 anni sciano gratis. Pure l’attrezzatura è gratuita se si prenota da queste parti e non mancano le attività alternative se dovessero stancarsi. Opportunità per vivere una vacanza in modo avventuroso qui non mancano. Qualche esempio? Si va  dalla skateline al primo sentiero di ghiaccio della Svizzera alla pista avventura “Flurin” a diverse attrezzature per lo sport e il divertimento. L’offerta è valida a partire da due pernottamenti in hotel e appartamenti selezionati. Per info date una occhiata la sito: www.graubuenden.ch.

 

Insomma, la Svizzera non è troppo turistica, ma è amata dagli italiani anche perché permette di non allontanarsi troppo da casa per vivere un soggiorno rilassante. E’ bellissima in qualunque stagione, ma è chiaro che in inverno regala il meglio di sé. Adesso poi che ci sono le feste natalizia tra luci, colori e tradizioni tipiche non può certo non piacervi. Tuttavia, nelle prossime settimane sarà più complesso trovare prezzi non troppo alti, meglio aspettare la bassa stagione o comunque la fine delle festività natalizie.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>