Sri Lanka a febbraio 2013 per il Festival della Luna Piena

di Redazione Commenta

 

Lo Sri Lanka lo porto nel cuore e l’ho detto più volte. Sono per questo personalmente molto attenta ad offerte e proposte a tema per visitare l’ex Ceylon. Il Paese dove il tè più pregiato viene prodotto, dove la flora e la fauna sono affascinanti come le tradizioni e dove si lascia facilmente il proprio cuore. Antichi templi e fortezze, raccontano di un glorioso passato, statue del Buddha a volte sono testimoni del passaggio tremendo dello tsunami nel 2006 e il mix di religioni ed usi incuriosisce anche il viaggiatore più distratto. A febbraio 2013 TOassociati propone un giro interessante da queste parti, in occasione anche del Festival della Luna Piena. Si potrà, perciò, prendere parte alla  celebrazione buddista del Nawam Maha Perahera, che si tiene il 25 febbraio 2013 durante la luna piena, il giorno di poya. Ecco i dettagli della promozione:

Partenza speciale con accompagnatore dall’Italia:

18 FEBBRAIO 2013, in occasione della Nawam Maha Perahera

Check-in: Sri Lanka (12 giorni/11 notti)
Itinerario: Italia, Colombo, Dambulla (Polonnaruwa/Parco Nazionale Minneriyal), Sigiriya, Kandy, Nuwara Eliya, Pinnawela, Colombo Beruwela, Colombo, Italia.
QUOTAa partire da 2.120,00 Euro a persona in doppia (per minimo 20 partecipanti)
La quota comprende: voli internazionali, hotel menzionati o similari, trattamento da programma, facchinaggi, visite ed escursioni come indicate nell’itinerario, accompagnatore/guida locale parlante italiano per uttta la durata del viaggio, accompagnatore dall’Italia, assicurazione inter-assistance, documentazione e set da viaggio.
La quota non comprende: tasse aeroportuali locali, pasti non previsti, bevande aggiuntive, mance, spese di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”.

 

I luoghi raggiunti sono dei veri simboli di un Paese in totale rinascita, anche perché fino a pochi anni fa era ancora in conflitto interno. Pinnawela, ad esempio, mi è proprio piaciuto. E’ l’orfanotrofio degli elefanti, dove vengono curati e accuditi se hanno perso i genitori o se sono malati. Le guide specializzate li seguono con tanto amore e l’area è sempre meta di tanto turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>