Msc Crociere e African Explorer insieme: un pacchetto di viaggio conveniente

di Francesca Spanò Commenta

Scoprire l’Africa e farlo in modo originale, cogliendo il meglio dell’atmosfera di un continente che resta nel cuore di tutti. Msc Crociere guarda avanti e ha firmato una partnership con African Explorer per garantire ai clienti 2 pacchetti di vacanze combinate composte da tour a terra di sei giorni e crociera di 19 giorni e 18 notti. Questo proprio in occasione delle partenze speciali di riposizionamento da Cape Town delle sue navi Msc Opera ed Msc Sinfonia.

Le strutture alberghiere scelte saranno di altissimo livello e il soggiorno dei turisti sarà assolutamente completo, riuscendo a coprire mare, terra e minitour. Chi vuole scoprire il meglio della nazione-arcobaleno, non dovrebbe perdere l’occasione.Il costo del pacchetto è di 2.150 euro a persona ed è compreso il volo, il tour a terra e la crociera con un minimo di 4 partecipanti. Il prezzo si riferisce alla cabina interna, per quella vista mare, dovrete invece pagare 2,290 euro per la partenza del 28 febbraio con Msc Opera. Se invece optate per la partenza il 10 aprile con Msc Sinfonia, il prezzo sarà di 2.090 euro in cabina interna e 2.290 euro in cabina vista mare.
African Explorer è stato scelto da Msc per la realizzazione di minitour di sei giorni, in apertura delle due partenze speciali del 28 febbraio e 10 aprile prossimi e verranno venduti all’interno di un pacchetto che comprenderà lo spostamento in aereo dall’Italia a Johannesburg e servizi a terra come trasporto in loco, pernottamenti, pasti, escursioni con 4 safari fotografici e guida parlante italiano. Gli scatti riguarderanno soprattutto l’area nei pressi del Parco Kruger, la regione di Mpumalanga e Città del Capo. Un modo anche per promuovere una destinazione meravigliosa e ancora, per fortuna, non troppo turistica come il Sudafrica. Uno di quei viaggi, insomma, che si possono definire “importanti” quanto indimenticabili e quando tornerete a casa, l’unico rischio è quello di soffrire del famoso “mal d’Africa”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>