Il Forest Bathing: immersione totale nella natura

di Daniele Pace Commenta

Un’esperienza multisensoriale giapponese che fa bene al corpo e all’anima.

Spread the love

Con la norma del distanziamento sociale è arrivato il momento di proporvi la pratica del Forest Bathing. Ma vediamo insieme di che cosa si tratta.

Forest Bathing deriva da una parola composta giapponese: Shinrin-yoku, shinrin= foresta e yoku= bagno. Letteralmente un bagno nei boschi che coinvolge tutti i sensi, è una tecnica giapponese nata negli anni ’80 come programma sanitario per la prevenzione di patologie collegate allo stress della vita quotidiana, e consiste in una passeggiata molto lenta di due kilometri da fare a piedi nudi in due ore, dedicando un momento finale alla meditazione. Questa pratica a impatto zero, oltre al piacere di passeggiare tra gli alberi, aiuta ad allontanare i pensieri negativi, rigenerando così corpo e mente, e stimola il rafforzamento delle difese immunitarie. Questa non è una semplice passeggiata nei boschi, ma si tratta di qualcosa di più profondo e spirituale che apporta notevoli benefici psicofisici, infatti, agisce sulla sfera emozionale abbassando i livelli di cortisolo, diminuisce la frequenza cardiaca in quanto il contatto prolungato con la natura è stato dimostrato che riduce l’ansia, la depressione e la pressione arteriosa.

In questo momento dedicato al benessere della propria persona, secondo il Forest Bathing, il nostro corpo beneficia dei monoterpeni (le sostanze aromatiche rilasciate dalle foglie degli alberi) e dei fitoncidi (gli oli essenziali presenti nel legno degli alberi, che vengono rilasciati dagli stessi per difendersi dai parassiti), insieme ai campi bio-elettromagnetici emanati dagli alberi. La pratica si basa sui principi della meditazione mindfulness e sfrutta il distaccamento dai rumori e dall’energia negativa.

Dove praticarlo in Italia?

Nel Belpaese non mancano i sentieri in cui cimentarsi in questa pratica. Ad esempio, un evento è stato organizzato in Liguria quest’anno: l’Expo Alta Val Trebbia 2020. Si tratta di un percorso che parte dalle sponde del Trebbia, sul quale si trascorre la prima parte dell’esperienza, e poi attraverso un sentiero che passa tra campi coltivati si giunge al bosco, nel quale ha luogo la seconda parte del Forest Bathing. L’appuntamento di quest’anno è fissato nel weekend di sabato 25 e domenica 26 luglio 2020. Sempre nel rispetto delle misure anti-Covid, per partecipare all’evento è obbligatoria la prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>