Dalle mascherine al gel per le mani: tutto l’indispensabile contro il Covid in vacanza

di Daniele Pace Commenta

Bisogna analizzare più dettagliatamente la questione del momento, per chi vuole ugualmente spostarsi

Spread the love

Per contrastare la diffusione del Covid-19, è indispensabile rispettare le disposizioni igienico-sanitarie previste e assumere una serie di comportamenti responsabili. Non solo è necessario effettuare pulizie quotidiane e una sanificazione degli ambienti di lavoro e dei luoghi pubblici, è essenziale pure che ciascuno metta in atto le dovute precauzioni igieniche e si doti dei Dispositivi di Protezione Individuale. E questo vale, a maggior ragione, in un momento piacevole come quando si è in vacanza.

Uno degli effetti del Covid, infatti, è stato quello di limitare fortemente gli spostamenti e, di conseguenza, i viaggi. Ma oggi dobbiamo imparare a convivere con questo virus, pertanto possiamo tornare a viaggiare in sicurezza adottando alcune piccole accortezze!

gel per le mani

L’occorrente per l’igiene personale in vacanza

È fondamentale provvedere a lavarsi spesso le mani, per esempio quando si utilizzano i servizi (prima e dopo) o dopo aver maneggiato il denaro. Anche dopo essersi soffiati il naso, occorre gettare il fazzoletto (meglio se ecosostenibile) e lavarsi le mani. È bene farlo con acqua e sapone, che è il metodo di pulizia comunque più efficace ma quando si è in vacanza può essere decisamente più comodo un gel igienizzante.

Fortunatamente oggi, negli ambienti pubblici, vi è quasi sempre a disposizione il disinfettante per le mani, la cui soluzione deve contenere almeno il 60% di alcol. Ci sono prodotti in diversi formati, adattabili alle varie esigenze. In commercio si trovano le confezioni tascabili, che è bene portarsi sempre dietro, e poi ci sono i dispenser di dimensioni varie per gli uffici e gli spazi frequentati dal pubblico. Sono disponibili anche diverse tipologie di soluzioni per disinfettare le mani: possono essere sottoforma di gel o di liquido ma anche di schiuma. Molti disinfettanti hanno anche azione idratante e ci sono pure quelli profumati.

L’operazione con cui si applica il prodotto sulle mani, che devono essere asciutte, deve durare 30-40 secondi. Bisogna disinfettare anche il polso, non trascurare spazi interdigitali e unghie. È importante continuare l’azione fino a che non ci si sentirà asciutti (queste soluzioni sono, comunque, tendenzialmente ad asciugatura rapida). Si raccomanda, naturalmente, di conservare il prodotto in modo adeguato, non esponendolo al sole e tenendolo al fresco. In base alle particolari esigenze del luogo in cui mettere a disposizione il disinfettante, ci sono anche diversi tipi di dispenser (flacone, cartuccia, sacchetti).

I Dispositivi di Protezione Individuale in viaggio

Innanzitutto, occorre indossare la mascherina. Le maschere filtranti si classificano in base alla loro efficacia contro le sostanze nocive (si parla di particelle fino a 0,6 μm). Si identificano con la sigla FFP (Filtering Face Piece) e un numero progressivo da 1 a 3 (normativa europea di riferimento: EN 149). La maschera FFP1 ha un livello di protezione dell’80%, la FFP2 del 94% e la maschera FFP3 del 99%.

Ovviamente anche in vacanza dobbiamo fare particolare attenzione ed evitare di abbassare la guardia per rispetto di noi stessi e degli altri. Quindi mascherina anche all’aperto e distanziamento di almeno 1 metro dalle altre persone. Perché è proprio seguendo queste semplici regole che possiamo tornare a goderci il piacere di un viaggio in sicurezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>