Shopping in Israele: un souvenir da mettere in valigia

di Francesca Spanò Commenta

Un souvenir tipico di una terra affascinante e storicamente ricca come Israele quale può essere? Cosa mettere in valigia alla fine di un viaggio in tale tratto di mondo? Cosa preferire tra i ricordini presenti nei bazar? Vediamo insieme cosa portare a casa per stupire i vostri amici o per conservare una parte di questo luogo non solo nel cuore ma anche davanti ai vostri occhi:

  • da provare sicuramente la halva che è un dolce tipico e molto famoso a Gerusalemme e Tel Aviv. In realtà, ne esistono diverse varianti a partire da quella israeliana che è a base di tahina, pasta di sesamo e anche zucchero, vaniglia e aromi naturali. Non di rado, vi si aggiungono pure pistacchi, noci e frutta secca.
  • organizzate un giro nei mercati israeliani e troverete moltissime spezie ed erbe aromatiche, mentre nell’aria meravigliosi profumi saranno in grado di inebriare la vostra mente e il vostro spirito.Molte di esse si possono miscelare per ottenere delle preparazioni tipiche quanto deliziose.  Un caso su tutti è rappresentato dal curry o dal za’atar.
  • chi giunge da queste parti, di solito, non si perde la visita nell’area del Mar Morto e certamente acquista i prodotti realizzati con i fanghi e i sali minerali locali. I migliori restano quelli di Ahava.
  • c’è poi anche il mezuzah che è un pezzo di pergamena, conservato all’interno di un astuccio finemente decorato. Qui vengono scritti alcuni versi della Torah, che rappresentano lo Shema Yisraele, la preghiera ebraica.

In Israele il clima è mediterraneo e si possono distinguere due stagioni: la prima, calda e asciutta che va da aprile a ottobre e l’altra più fresca, che comprende i mesi compresi tra novembre e marzo. In ogni caso, le condizioni sono variabili a seconda delle regioni. La lingua parlata è l’ebraico, ma sono diffusi l’arabo e l’inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>