Con Disney Dream, le crociere sono una favola

di Blogger Commenta

 Non solo parchi a tema. Da diversi anni per chi ama l’universo Disney ci sono anche le crociere (www.disneycruisenews.com), che arrivano anche in Europa (ce ne sono che toccano anche l’Italia, con una spesa minima di 1.500 dollari per una famiglia di due adulti e due bambini in bassa stagione), oltre che ai Caraibi, Bahamas, Alaska e Messico. Ma la nuovissima ”Disney Dream” appena entrata in servizio, promette addirittura una ”crociera da sogno”, su una nave da piu’ di 130.000 tonnellate di stazza, con 14 ponti e 1.250 cabine e 5.700 letti, ma soprattutto ambienti e intrattenimenti in puro stile Disney, con tanto di topolino disegnato sulle fiancate e sui fumaioli e delle ‘montagne russe’ d’acqua che corrono lungo le fiancate.

Per chi vuole sperimentare il piu’ puro stile Disney accoppiato con gli ultimi ritrovati della tecnologia digitale, e per di piu’ visitare anche – velocemente – Nassau, la capitale delle Bahamas, la Disney Dream e’ l’occasione migliore, anche se non la piu’ economica (una crociera puo’ costare, considerando anche i voli dall’Italia, fino a 5.000 euro per una famiglia tipo di quattro persone, extra esclusi ovviamente).

Disney Dream
Il ”sogno”, entrata in servizio nel novembre scorso, e’ piu’ grande del 40% delle sue due navi gemelle (le altre due sono: Magic, lanciata nel 1998, e Wonder, uscita un anno dopo) e tecnologicamente la piu’ avanzata, almeno finche’ non arrivera’ la Disney Fantasy, nel 2012. Tra tutte le navi che solcano i Caraibi, il ”Sogno” si distingue subito, grazie alla sua carena blu scuro, le infrastrutture bianche dalle linee pulite e i fumaioli rossi con le sagome di topolino sulle ”guance”. E sulla poppa, l’apprendista stregone di ”Fantasia”.
La decorazione interna e’ altrettanto disneyana, ma con un occhio alla migliore tradizione della marineria civile, con interni rivestiti di tek. Nelle aree pubbliche, divani a righe con alti schienali e cuscini morbidi incoraggiano a oziare. Imponenti lampadari di cristallo illuminano i vari saloni. L’effetto e’ un po’ magico e ‘popolar-statunitense’ al tempo stesso.

Il personale da favola
Naturalmente, dovunque si possono incontrare figuranti con i costumi dei personaggi Disney, proprio come nei Parchi a Tema. E anche l’animazione segue formule gia’ collaudate e con spettacoli a tema che non hanno nulla da invidiare a quelli in terraferma, in puro stile Broadway. E non mancano i film tradizionali, sia classici che di ultima programmazione.

Tecnologia o magia?
La tecnologia e’ ovviamente piu’ che mai presente. Nelle camere, anche quelle interne, l’oblo’ ”magico” mostra in diretta cio’ che si vede all’esterno della nave, ma sul ‘panorama’ si sovrappongono spesso i personaggi Disney. In alcuni ristoranti, poi, i muri si animano (almeno la loro componente LCD) e si rivolgono direttamente ai commensali, con suggerimenti e altro. Lo stesso si puo’ dire di quadri posti in vari luoghi sulla nave, che inaspettatamente si animano. Sul ponte 5 c’e’ una nave pirata che scambia cannonate con una fortezza su un’isola, per esempio. La tecnologia interviene anche per rinnovare tradizionali intrattenimenti da crociera, come la caccia al tesoro, nella quale i partecipanti ricevono un ‘badge’ elettronico che, oltre a permettere l’accesso ai vari luoghi della ‘caccia’, funziona anche come un joystick wireless delle console tipo Wii, per risolvere puzzle animati e gare di abilita’ stile videogiochi.

Le attrazioni
Ovviamente non mancano attrazioni piu’ tradizionali, come l’Acquacoster, montagne russe d’acqua intubate che percorrono buona parte del perimetro esterno della nave. Oppure i ristoranti di tutti i tipi. Solo due non sono compresi nel prezzo: quello italiano costa 20 dollari a persona e quello francese, 75-90 piu’ il vino. E, per gli adulti c’e’ anche il casino’.
Nonostante tutta la crociera ruoti attorno ai personaggi amati dai bambini (e dai meno giovani), le attrazioni – promettono gli organizzatori – sono studiate in modo tale da consentire ai piu’ grandi momenti di relax, mentre i piccoli si divertono insieme agli animatori o partecipano a corsi creativi e di disegno artistico.

I prezzi
Per poter fare tutto cio’, i prezzi non sono esattamente popolari. Cosi’ come per i parchi a tema, esistono offerte e pacchetti scontati, che sono abbastanza convenienti, soprattutto se si puo’ partire fuori stagione. La Disney Dream ha fatto a fine gennaio la sua prima crociera, raccogliendo per scopi benefici circa 750 mila dollari, ed e’ adesso disponibile per le crociere normali. Il costo, per una crociera alle Bahamas di tre giorni, con sosta all’isola della Disney, la Castaway Cay, durante il periodo ‘umido’, dei monsoni, da marzo a ottobre, puo’ costare complessivamente da 1.200 a 4.500 euro per due adulti e due bambini sono i 12 anni (mezza pensione piu’ le attrazioni), scegliendo nel primo caso la cabina interna e nel secondo, la camera con salottino e balcone.

Come prenotare
Per prenotare la crociera si puo’ andare direttamente sul sito Disney (http://disneycruise.disney.go.com/reservations/booking). La crociera di tre giorni nelle Bahamas prevede anche una sosta di una notte a Nassau. La partenza e’ da Port Canaveral, raggiungibile da Orlando in aereo, pagando circa 190 dollari per il volo andata e ritorno (c’e’ anche uno shuttle della compagnia che costa 70 dollari a tratta).

Oltre al costo della vacanza in sé, poi, ovviamente c’e’ da aggiungere il volo. Per trovare le offerte dei voli più economici si possono consultare i siti internet. Tra le offerte Alitalia e American Airlines, al momento, per esempio per il prossimo aprile, le tariffe piu’ basse, tra 845 e 875 euro circa per un biglietto andata-ritorno. E visto che l’aeroporto piu’ vicino e’ quello di Orlando, alla crociera si potrebbe abbinare anche una visita ai parchi a tema Disney che vi si trovano. Ci sono anche ‘pacchetti’ che lo prevedono. Ma e’ un abbinamento, quello della crociera e delle visite ai parchi a tema, consigliabile solo a chi ama veramente questo tipo di vacanze e l’universo dei personaggi Disney.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>