L’Argentina e le empanadas

di Francesca Spanò Commenta

 

Paese che vai, delizie gastronomiche che trovi e nonostante non tutti i palati apprezzano cibi preparati fuori dalla propria terra, c’è veramente poco da obiettare sulla bontà delle empanadas. Sono diffuse in Argentina così come in tutto il Sudamerica e a livello estetico appaiono come semplici fagottini a forma di mezzaluna, che però hanno un sapore davvero intenso. Dentro non manca la carne e di solito vengono fritti o qualche volta cotti al forno. Come si preparano? Scopriamolo insieme:

Ingredienti per preparare le empanadas:

  • 125 ml di acqua tiepida
  • 250 g di farina
  • 250 g di carne trita di manzo
  • 250 g di cipolle
  • olive denocciolate
  • uvetta
  • maggiorana
  • paprika
  • olio e sale
  • prezzemolo
Fasi della preparazione:
Prendete una ciotola e mescolate la farina e due cucchiai di olio. Dopo aver sciolto nell’acqua tiepida il sale aggiungete al composto precedente e impastate. Trasferite il tutto, dopo averlo lavorato, su una spianatoia e ottenuta una pasta omogenea avvolgete la pasta in una pellicola trasparente e lasciatela riposare. E’ tempo, quindi, di preparare il ripieno. Cominciate tritando la cipolla e facendola soffriggere e poi unite la carne trita. Lasciate cuocere sul fuoco per circa 10 minuti. A questo punto, trascorso il tempo indicato, potete spegnare la fiamma e unire la paprika,, l’uvetta che prima avrete ammollata nell’acqua, la maggiorana e il prezzemolo. Lasciate raffreddare e stendete la pasta. Di questa dovete ricavarne dei cerchi con un diametro di non più di dodici centimetri. Mettete perciò al centro del disco un pò di carne e qualche oliva e chiudete il cerchio di pasta. Fate perciò attenzione che i bordi aderiscano bene e non rovinino il vostro lavoro aprendosi. Sarebbe un problema non solo a livello estetico, perchè ovviamente il preparato uscirebbe fuori. Friggete quindi le vostre empanadas in abbondante olio caldo e servite i fagottini ancora tiepidi per un sicuro successo dopo parecchio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>