Viaggiare in treno in India: come funzionano le classi?

di Francesca Spanò Commenta

 

Chiunque conosce un minimo un Paese dalle mille contraddizioni come l’India sarà pronto a dirvi che non c’è viaggio che si rispetti senza un giro in treno. In tale tratto di mondo, infatti, le carrozze sono particolari e visto che non di rado gli spostamenti possono essere piuttosto lunghi, vivrete a bordo delle vere e proprie avventure, in ogni caso indimenticabili. Le ferrovie indiane vantano fino a 7 classi differenti, ma è bene sapere che sulle linee principali di solito si giunge al massimo a quattro. Quasi tutti gli indiani però scelgono la più economica e la meno carica di comfort che è la seconda classe senza prenotazione. All’interno troverete dei sedili in legno e vi lascerà senza parole il grande affollamento durante le ore del giorno. Nessun problema per i viaggi brevi,  al contrario arriverete davvero sfiniti. Evitate tale alternativa anche di notte, se non siete estremamente poveri.  Si tratta, però, di una idea molto buona se dovete partire all’ultimo minuto e non avete fatto in tempo a prenotare un posto.

Diverso è il discorso per il vagone letto di seconda classe che ha un costo del 50 per cento in più. Qui i vagoni sono a tre piani e le cuccette imbottite e, di giorno, diventano dei comuni sedili. Per i viaggi diurni, comunque, dovrete sempre prenotare e vi capiterà di incontrare venditori di tè e caffè e noccioline ma anche addetti alle pulizie.

 

Si giunge, quindi, alla prima classe che vanta certamente degli scompartimenti confortevoli ma vecchi, con un numero di cuccette che va da due a quattro e, ancora, le altre quattro classi hanno tutte l’aria condizionata. Da non dimenticare, infine, che su tutti i treni notturni non mancano scompartimenti per signore riservate alle donne che si spostano da sole o con altre compagne. Quasi sempre si tratta di piccoli spazi che possono essere pieni di bambini ma che danno nuova tranquillità alle ragazze che, in caso contrario, vengono continuamente guardate. Mentre in alcune sale d’aspetto ci sono posti per sole donne, a bordo potrete conoscere coloro che abitano in questo splendido Paese e magari provare a comunicare e a conoscersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>