Nuova Zelanda: un tour fly e drive per il 2012

di Francesca Spanò Commenta

Le partenze sono giornaliere e voi, se le finanze ve lo consentono, potrete realizzare un sogno. La possibilità ve la concede l’operatore Go Australia che garantisce l’opportunità di visitare una terra lontana e incredibile come la Nuova Zelanda con una combinazione particolare Fly e Drive. Il divertimento è assicurato e tornerete a casa con un bagaglio di nuove esperienze e di certo con tantissime foto. La partenza è dall’Italia per Auckland e qui potrete ritirare l’auto. Visiterete la città  e poi vi rimetterete in viaggio alla volta di Rotorua, dove è fiorita la civiltà maori e del Tongariro National Park.  In quest’ultimo posto vi potrete concedere uno stancante ma appagante trekking immersi nella natura tra scenari di una bellezza mozzafiato. Il giro non è finito qua, scopriamo insieme, come si snoda.

Giunti a questo punto, quindi, la tappa successiva quanto dovuta sarà quella verso la capitale del Paese che è Wellington e qui prenderete come da programma un aereo e vi sposterete a Queenstown la base di partenza dell’ennesima esperienza unica. Si perchè partirete  per una crociera notturna lungo il fiordo Milford Sound. Subito dopo, con un’altra auto  proseguirete verso Chrtstchurch e Kaikoura ed effettuerete una gita in barca per avvistare le balene.

 

La quota a persona parte da 3.320 euro a persona e il fly e drive comprende in particolare una combinazione di viaggio di 16 giorni e 14 notti con voli da Milano e da Roma e sistemazione in hotel. Il trattamento è di solo pernottamento con il noleggio auto. Certo in tempi di crisi economica e di lavoro che manca per i più, non è facile mettere da parte una somma del genere, che comunque vale tutta l’esperienza, ma per chi avesse a disposizione la cifra e anche i giorni liberi di sicuro si tratta di una vacanza da vivere al massimo soprattutto se amate l’avventura e i giri all’estero fuori dai classici percorsi turistici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>