Parigi: un capodanno low cost all’insegna della cultura

di Redazione Commenta

Parigi, una delle città più romatiche d’Europa. Cosa c’è di meglio se non trascorrere l’ultimo giorno dell’anno tra le sue meravigliose vie, tra i suoi bistrot, e lo shopping sfrenato? Parigi non viene solitamente inclusa tra le mete low cost per accellenza, ma siamo certi che con qualche piccolo accorgimente, potrete trascorrere un capodanno indimenticabile spendendo pochissimo. Iniziamo dal volo aereo: la Ryanair propone voli molto scontati per la capitale francese, soprattutto per partenze e ritorni flessibili.

 

La città è culturalmente ricca: spolano i musei, molti dei quali tra i più famosi al mondo, tutti a pagamento. La cultura, si sa, costa, ma per non rinunciare a vedere dal vivo alcune tra le più importanti opere d’arte del patrimonio artistico mondiale, ecco qualche dritta: quasi tutti i maggiori musei di Parigi in determinati giorni e orari consentono l’ingresso gratuito. Con una buona tempistica e tanta volontà poterete visitare tutto ciò che vorrete gratis, o quasi. Il Louvre ad esempio è gratuito tutte le prime domeniche del mese, il 14 luglio, il venerdì dopo le ore 18 e per tutti coloro che hanno meno di 18 anni.

Il Museo D’Orsay, famoso per i suoi capovalori dei maestri dell’Impressionismo, è gratuito ogni prima domenica del mese mentre i minori di 18 anni entrano sempre senza dover pagare il biglietto. Lo stesso dicasi del Centro Pompidou, che custodisce i capolavori dell’arte moderna e contemporanea: anche qui ingresso free la prima domenica di ogni mese e per i minori.

La Cattedrale di Notre Dame, con le guglie ed il suo austero aspetto, sorge nel centro della città ed è ad ingresso completamente libero: a scelta sarà possibile salire sulla sua torre per ammirare il panorama della città, anche in tale caso la salita è gratuita la prima domenica del mese solo nel periodo compreso da ottobre a marzo, per cui Capodanno vi rientra senza ombra di dubbio! Lo stesso dicasi del Pantheon, gratuito la prima domenica del mese fino al mese di marzo.

Se tuttavia non volete rinunciare a visitare la città francesein giornate diverse da quelle in cui l’ingresso è gratuito, nessun problema: esiste la Parigi Museum Card, che permette la visita di ben settanta tra musei e monumenti parigini, saltando la code per l’ingresso. Esistono tre tipi di pass, a seconda che stiate in città due. quattro o sei giorni, il costo varia dai 35, a 50 a 65 euro a secondo della vostra scelta.

Foto credit: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>