Le cinquanta attrazioni più visitate del mondo

di Giulia T Commenta

Oggi vi proponiamo una classifica piuttosto singolare, quella proposta dal sito di viaggi travelsupermarket.com: si tratta infatti delle cinquanta attrazioni più visitate al mondo. Al primo posto troviamo due attrazioni americane: in particolare la Union Station di Washington DC ed il Grand Central Terminal di New York, il primo con una media di trentasette milioni di visitatori ed il secondo con circa ventidue milioni di persone all’anno. Al terzo posto della classifica ecco la Cattedrale di Notre Dame di Parigi con 13,65 milioni di visitatori all’anno.

La quarta classificata è per Beijing, la Città Proibita pechinese, con quasi tredici milioni di turisti cui segue la Basilica del Sacre Coeur sempre a Parigi, con più di dieci milioni di presenze e la Grande Muraglia cinese, con nove milioni di viaggiatori all’anno. Al settimo posto ecco il Louvre, all’ottavo la Sidney Opera House (7,400 milioni) ed al nono posto la Tour Eiffel: la capitale francese è in netto vantaggio per quel che attiene le attrazioni rispetto agli altri paesi del mondo.

Per quanto riguarda i Public Places, New York vince su tutto il resto del mondo: a Times Square passeggerebbero circa trentanove milioni di persone all’anno, circa trentotto poi a Central Park, trenta milioni per la Las Vegas Strip e tredici milioni di presenze per il Golden Gate Park di San Francisco. Uniche presenze non statunitensi Hong Kong, con il suo Victoria Peak e The Zocalo di Mexico City con più o meno dieci milioni.

La classifica continua con l’indicazione delle due attrazioni naturali preferite che sono le Cascate del Niagara, con 22 milioni di visitatori ed il Great Smoky Mountains National Park, con circa nove milioni e mezzo annui. E l’Italia? La prima attrazione che vi rientra è il Colosseo di Roma con poco più di cinque milioni di visitatori all’anno.

Foto credit: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>