Vacanze: scegliere le città low cost

di Giulia T 1

Lonely Planet presenta le mete più comvenienti per l’estate 2012: in prima posizione troviamo il nord est degli Stati Uniti, città come New York, Boston e Washington DC, dove potrete risparmiare molto denaro, ad esempio approfittando delle compagnie di autobus low cost, e prenotando con molto anticipo. Al secondo posto il Giappone, che propone delle guesthouse a meno di trenta euro a notte e moltissimi luoghi interessanti ad entrata gratuita quali templi o giardini botanici. Sul podio anche il Tagikistan, in Asia Centrale, nota per le sue sorgenti termali e strutture in pietra davvero rare. Per dormire ecco le tradizionali yurte a meno di dieci euro al giorno, veramente convenienti.

In quarta posizione il Portogallo, collegato con voli low cost da ogni parte dell’Italia, ricco di fascino dove alloggiare con circa 25 euro a notte, spendendo poi circa un euro per muovervi in autobus. Passiamo in Perù a Iquitos, consigliato da visitare in autunno. Il prezzo con un tour operator è alto, ma è possibile anche trattare con gli indigeni locali per dormire e fare escursioni con pochi dollari. Ecco al sesto posto San Francisco ed al settimo la Macedonia, ricca di laghi e chiese bizantine, dove dormire a meno di 10 euro in case private: la zona dell’Europa dell’est è poco frequentata ma ideale per una vacanza con poca spesa.

Chiudono la top ten il Vietnam con il Delta del Mekong ed infine il Messico. Tutte mete accessibili e ricche di meraviglie naturali che vi lasceranno senza fiato.

Commenti (1)

  1. Tra le mete mi permetto di aggiungere Edimburgo.
    Città scozzese sottovalutatissima che in realtà offre tantissimo…molti musei, mostre interessanti (da nn perdere la camera oscura) e il mitico castello.
    Per chi ama poi la musica dal vivo, ogni pub oltre all’atmosfera british offre bellissima musica rock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>