Roma: musei aperti a Pasqua

di Blogger Commenta


La Pasqua romana 2008 abita nei musei e nei luoghi dell’arte, aperti per l’occasione anche di sera. E’ “MUSEI IN musica parole teatro danza”, manifestazione promossa dal Comune, quattro giorni consecutivi (da venerdì 21 a lunedì 24 marzo) di eventi e spettacoli. Musica, letture, teatro, danza e attività per bambini invadono alcuni tra i più importanti spazi culturali della capitale: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma-Palazzo Braschi, Museo Carlo Bilotti, Casino Nobile e Technotown a Villa Torlonia, Planetario e Museo Astronomico, Museo Civico di Zoologia, Teatro della Casa del Cinema e Giardino del Lago a Villa Borghese. Prevista l’apertura straordinaria nei giorni di Pasqua e Pasquetta (23 e 24 marzo) di tutti i Musei Civici, con il regolare orario (lunedì 24 il Planetario apre dalle 9 alle 14). Negli altri giorni è programmata l’apertura straordinaria serale del Planetario, del Museo dell’Ara Pacis, del Casino Nobile di Villa Torlonia, dei Musei Capitolini, della Centrale Montemartini. Vedere gli orari dei Musei Civici. Qui di seguito il programma giornaliero della manifestazione (le iniziative per i bambini sono indicate nella sezione dedicata). Venerdì 21 marzo sono previsti al Planetario incontri serali di lettura. Alle ore 18 la scrittrice Carola Susani, e alle 20.30 lo scrittore Antonio Pascale, leggono alcuni racconti incentrati sul tema della notte nell’ambito del progetto “I migliori racconti notturni della nostra vita” a cura della Scuola di Scrittura Omero.
Alle 21 il Museo dell’Ara Pacis propone “Tracce” di e con Marco Baliani, ‘prova d’attore’ tra racconti, aneddoti, ricordi, poesie, digressioni, riflessioni ispirate all’omonimo saggio di Ernst Bloch e basate sulle idee di stupore e incantamento. Lo spettacolo viene replicato sabato 22 marzo. Sabato 22 marzo il Museo Carlo Bilotti presenta “Lettura Rock. Parole in musica” a cura di Adriano Braidotti, che alle 11 e alle 12 legge testi, citazioni, monologhi tratti dal lavoro degli artisti più significativi degli anni ’60 e ’70, tra cui Andy Warhol, George Orwell, Rodrigo Garcia, Eric Bogòsian, Orson Welles, Hunter S. Thompson. Accompagna alla chitarra elettrica Stefano Mecca, con brani tratti (tra gli altri da) John Lennon, Rolling Stones, Lou Reed, Beatles, Bob Dylan, Frank Zappa, Johnny Cash, Pink Floyd, Genesis. Al Museo di Roma – Palazzo Braschi si tiene alle 11,30 il concerto del quartetto “4 Venti”, un ensemble di sassofoni e voce per un viaggio musicale tra compositori francesi e spagnoli, o autori ad essi ispirati. Il quartetto, di formazione jazzistica, si avvale della collaborazione della soprano Patrizia Polia, sperimentando un inedito accostamento tra la voce e i sax. Propongono musiche di Poulenc, Glazunov, Rossini, Albeniz, Quarta. Lo spettacolo viene replicato domenica 23 marzo. Dalle 19 il Casino Nobile di Villa Torlonia accoglie il Teatro delle Apparizioni con lo spettacolo “Danza con me”, per la regia di Fabrizio Pallara. I partecipanti, bendati, sono chiamati ad interagire con l’attore prendendo parte attivamente alla danza e riattivando “nuovi canali percettivi”. In occasione dell’apertura serale straordinaria è possibile partecipare a visite guidate gratuite alle 19, alle 20,30 e alle 22. Presso l’Esedra del Marco Aurelio nei Musei Capitolini avrà luogo alle 21 “Musica da Camera per Colori in Corsa”, un concerto di musica per quartetto e contrabbasso composta dal noto contrabbassista Ezio Bosso, eseguita con il suo ensemble “The Buxusconsort”, accompagnata da video proiezioni a cura di Giuseppe Zambon. Un concerto pensato specificamente per lo spazio in cui si svolge, usato come ‘scatola di colori’ e di immagini. Il programma musicale spazia dalla colonna sonora del film “Io non ho paura” di Gabriele Salvatores a quella composta per il film restaurato “The Lodger” di Alfred Hitchcock, fino ai brani dedicati a pittori come Pinot Gallizio e Folon. Sarà eseguito anche un brano inedito, per contrabbasso solo, composto appositamente per la serata e intitolato “Colloqui con se stesso”. Il concerto viene replicato domenica 23 marzo. Per gli incontri serali di lettura, il Planetario all’Eur propone alle 20 lo scrittore Francesco Piccolo e alle 21,30 lo scrittore Vitaliano Trevisan, che leggono racconti incentrati sul tema della notte. A partire dalle 21, la Centrale Montemartini ospita lo spettacolo di teatro e danza “Amore e psiche” prodotto da Pierfrancesco Pisani, con la regia di Silvio Peroni, le coreografie di Umberto Bianchi e le musiche del dj-compositore Zizzed. Una rivisitazione in chiave moderna della favola mitologica e senza tempo di Amore e Psiche, sull’immortalità dell’anima e sul difficile percorso che gli uomini compiono per raggiungerla. Lo spettacolo viene replicato domenica 23 marzo. Al Museo dell’Ara Pacis, alle 21, replica di “Tracce” di e con Marco Baliani. Domenica 23 marzo si apre con la replica del concerto del quartetto “4 Venti” al Museo di Roma – Palazzo Braschi prevista per le ore 11.30. Alle 21, replica di “Amore e psiche” alla Centrale Montemartini; alla stessa ora, presso l’Esedra del Marco Aurelio ai Musei Capitolini, replica del concerto di Ezio Bosso and the Buxusconsort “Musica da Camera per Colori in Corsa”.
Lunedì 24 marzo, alle 11 e alle 15, il Giardino del Lago a Villa Borghese si trasforma nella sede del “Primo corso di giardinaggio per giardinieri anonimi rivoluzionari”: un incontro fra teatro e natura, di e con Lorenza Zambon, per parlare in modo semiserio di giardinaggio e tecniche di riproduzione delle piante attraverso l’esempio di alcuni “maestri giardinieri” piuttosto particolari.
Alle 17 l’attrice-giardiniera Zambon prosegue con “Variazioni sul giardino”, analizzando il dialogo millenario tra gli uomini e le piante, i miti ancestrali, le leggende, la letteratura, il tutto intrecciato con l’esperienza intima e personale. Alle 12,30 e alle 15,30 lo spazio esterno del Casino Nobile di Villa Torlonia ospita invece il Germano Mazzocchetti Ensemble, con un concerto dal forte carattere di ‘contaminazione’: entrano nel cocktail musica classica, jazz, world music. Le composizioni di Mazzocchetti si ispirano alla musica popolare mediterranea, nelle sue molteplici sfaccettature tra atmosfere colte, assoli improvvisati, nenie popolaresche e intermezzi ritmici.
PER I BAMBINI
Venerdì 21 e sabato 22 marzo, presso la Sala dell’Elefante del Museo Civico di Zoologia, Monica Cervini legge pagine dalle “Cosmicomiche” di Italo Calvino. Alle 15.30 e alle 17 bambini e genitori possono ascoltare le narrazioni del vecchio Qfwfq, protagonista dei due racconti “Lo zio acquatico”, che riferisce il passaggio della vita dal mondo acquatico al mondo terrestre; e “I Dinosauri”, che narra della scomparsa dei dinosauri dalla terra. Al termine di ogni lettura i bambini prenotati potranno seguire una visita guidata del museo. Venerdì 21 e lunedì 24 marzo, sempre al Museo Civico di Zoologia, vengono realizzati laboratori didattici per bambini a cura dell’Associazione Myosotis, dalle 10.30 alle 12.30: con “Uova, Animali & Co”, “Animali in primavera” e “Dimmi cosa mangi”, i più piccoli possono divertirsi a scoprire e osservare da vicino il mondo animale. “Il giardino Dipinto” sarà protagonista di Technotown a Villa Torlonia, tutti i giorni dal 22 al 24 marzo, alle 11.30 e alle 17: una suggestiva azione teatrale che conduce i bambini tra i colori e le forme della natura d’oriente, all’interno di ambienti virtuali ispirati al paesaggio curdo e alle forme sinuose del giardino islamico. I bambini, guidati da due danzatrici, possono usare un grande “tappeto tecnologico” che si anima di suoni e immagini grazie a sensori che reagiscono alla pressione dei piedi o del corpo. Sabato 22 alle 15,30, al Teatro della Casa del Cinema a Villa Borghese, va in scena “Fra Fre Fro – Canti, Conti e Burattini” di Ambrogio Sparagna, con la sua Piccola Orchestra Pizzicata di Organetti & Tamburelli e il teatrino dei burattini di Maurizio Stammati. Tra musica e fantocci, un cantastorie racconta le fantastiche avventure di personaggi mitici della tradizione popolare dell’Italia meridionale. Musiche coinvolgenti e ballate fantastiche per immergersi nelle antiche atmosfere del nostro folklore. Anche i Musei Capitolini e il Museo dell’Ara Pacis propongono, sempre durante le festività pasquali, ma per un periodo più lungo, iniziative ludico-didattiche destinate ai più piccoli. Dal 20 al 27 marzo, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, sono previsti – sia ai Capitolini che all’Ara Pacis – laboratori gratuiti per bambini dai 6 agli 11 anni. In particolare, ai Musei Capitolini si tengono laboratori sulla storia del Campidoglio e cacce al tesoro tematiche, con squadre di bambini guidate alla ricerca di uno o più personaggi celebri della storia o della mitologia antica, presenti nelle collezioni del museo. Al Museo dell’Ara Pacis si svolge invece il laboratorio “I colori e le parole della pace”, un’iniziativa per comunicare il concetto di pace attraverso i mezzi espressivi della favola e del colore.
Tutti gli eventi di “MUSEI IN musica parole teatro danza” sono gratuiti fino ad esaurimento posti, ad eccezione del Carlo Bilotti dove si paga il biglietto d’ingresso. Per assistere agli spettacoli al Planetario e al Casino Nobile di Villa Torlonia, e per partecipare ai laboratori per bambini e alla visita guidata del Museo Civico di Zoologia, è obbligatorio prenotare telefonicamente.
Per informazioni dettagliate è possibile chiamare il call center 060608 (tutti i giorni dalle 9 alle 22.30) e visitare www.museiincomuneroma.it.

Via | comune.roma
Immagine:Casino Nobile(Sala di Alessandro), da museivillatorlonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>