Marocco – Marrakech da scoprire a due ore di volo da Milano

di Blogger Commenta

 Marocco – Marrakech da scoprire a due ore di volo da Milano
Marrakech, il sogno dietro l’ angolo: bastano un week end e 2 ore di volo per staccare dalla routine e rigenerarsi in una città magica, dal sapore esotico.
Infatti 2 ore di volo da Milano sono sufficienti per per arrivare in un altro mondo. Perchè a Marrakech i suoni, i colori, i profumi trasportano verso dimensioni lontane e irreali.
Il modo migliore per fare conoscenza con la città e farsi ammaliare è arrivare a Marrakech nel pomeriggio, giusto in tempo per farsi portare con il calesse lungo le sue mura.
All’ orizzonte svetta il miraneto della Koutoubia con le decorazioni d’ oro, e sullo sfondo le vette dell’ Atlante coperte di neve: il panorama è da Mille e una notte.
E poi via nella Medina a cenare al lume di candela nelle piccole alcove di Le Foundouk (55, suk hal Fassi), famoso per il cuscus cotto nelle tipiche tajines di terracotta.
La mattina invece è il momento giusto per visitare il Palazzo della Bahia, sontuosa residenza usata anche come set per molti film, e poi dedicarsi alla scoperta del suk, uno dei più pittoreschi e vivaci del Maghreb.
Nell’ aria domina l’ aroma di pepe nero, cumini, zenzero e l’ effluvio dell’ acqua di rose che il Marocco esporta in tutto il mondo.
Da comprare le “babouche” in cuoio, perfette per l’ estate, da scegliere tra i mille colori e i decori luccicanti al Suk Smata.
Per i gioielli in argento, i più belli sono quelli berberi, ci si deve spostare nelle botteghe di via Moussin.
Una pausa da Tamsa (23 derb Zanka Daika), una sala da tè con boutique e galleria d’ arte, e poi si riparte per una passeggiata tra le piante esotiche e i fiori profumati del Jardin Majorelle.

Verso sera invece si va in Jemea el Fna, la grande piazza che non dorme mai. Con i suoi incantatori di serpenti e i saltimbanchi è il posto giusto per godersi un aperitivo o passare la serata al ritmo dei tamburi dei misicisti.
A cena vale la pena di provare la nouvelle cousine marocchina al Dar Moha (81 rue dar El Bacha), poi per chiudere la serata sotto le stelle il roof garden del Montecristo (20 Rue Ibn Aicha).
Dove dormire ? Ottimo La Sultana (403 rue de la Kasbah)che ha una meravigliosa Spa completa di Hammam e piscina: il costo di una doppia in b&b parte da 298 euro.
Con Easyjet (www.easyjet.com) il volo costa da 23,99 euro.
Oppure si può scegliere il villaggio Le Ruad (Club Med, www.clubmed.it , tel 848800826), molto intimo e dall’ atmosfera principesca: 7 giorni all inclusive, voli compresi, partono da 1.510 euro.

Per maggiori informazioni: Turismo del Marocco tel 0258303633 www.visitmorocco.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>