Sauna e Spa nei Paesi Baltici: meglio che in Finlandia?

di Blogger Commenta

Sauna-e-Spa-nei-Paesi-Baltici-meglio-che-in-FinlandiaLa sauna è per definizione finlandese, mai bagni di vapore non si trovano solo nel Paese nordico per eccellenza: la pratica della sauna si estende per tutti i paesi del nord Europa, in tutti e tre i continenti. In Estonia, Lettonia e in Lituania, in particolare, dove gli inverni sono lunghi e freddi, la sauna è sempre stata uno stile di vita. Ora stanno vivendo un periodi di revival e ogni nuova casa, così come ogni hotel, ne ha una.
Questa cultura, combinata con l’amore per le cure termali ed i trattamenti di fango nelle tradizionali Spa (Parnu in Estonia, Jurmala in Lettonia e Druskininkai in Lituania) fa dei paesi Baltici una regione dalla vita sana e che offre ai turisti una prospettiva per una vacanza all’insegna del relax e del benessere.

LA SAUNA NEI PAESI BALTICI
Se ricevete un invito per una sauna tradizionale nei Paesi Baltici, non dovreste lasciarvi scappare l’occasione di vivere un’esperienza locale così affascinante. E se non siete invitati… dovreste cercare un invito!
In Estonia la sauna viene chiamata saun – c’è una Sauna Street ed una Sauna Tower a Tallinn – e può essere trovata ovunque a Sauna Kula (il villaggio-sauna) in una foresta a 8km da Tallinn, per una capacità di 60 persone. Ma esiste anche una sauna galleggiante nel Saaremaa National Park. Si tratta di bagni di vapore secco, nella migliore tradizione finlandese, sebbene stiano tornando in voga anche i bagni di fumo, nei quali il fumo di un fuoco a legna riempie una stanza.

AGLI ESTONI PIACE CALDA
Nella tradizionale sauna finlandese, il calore viene fatto alzare versando dei mestoli d’acqua su alcune pietre calde, portando la temperatura fino a 60-70°C, ma agli Estoni piace più caldo… anzi, molto più caldo! Il rituale poi impone che dopo essersi scaldati per bene ci si debba raffreddare. Se siete nuovi alla pratica della sauna, il consiglio è quello di stare in sauna per 10 minuti e poi raffreddarsi gradualmente. Naturalmente, per lo scopo ci si serve di rami di betulla (con le foglie) immersi in secchi d’acqua gelida, che vengono scossi sulla schiena. Questo tipo di raffreddamento nei Paesi Baltici è una vera arte, considerata a tutti gli effetti un tipo di massaggio. I benefici sono notevoli: aumenta la circolazione sanguigna, migliora l’attività respiratoria e la perspirazione, apre i pori aiutando la pelle a respirare e ad espellere le tossine. E’ anche un ottimo rimedio per i dolori muscolari e per sbarazzarsi dei chili di troppo.

…RAFFREDDARSI
Come ci si raffredda? I metodi sono vari: può bastare una doccia, oppure anche solo aspettare in una sala separata dalla sauna. Ma agli abitanti dei Paesi Baltici piace nuotare in un lago (quando possibile) oppure, quando l’inverno non lo consente, ci si rotola nella neve. E se a un turista viene offerta una tisana, potrete facilmente trovare che per raffreddarsi, i locali usano spesso bere birra ghiacciata.

Buona avventura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>